Archivi

ESCE “CALCIATORI 2018-2019”, LANUOVARACCOLTA PANINI SUL CALCIO ITALIANOTANTE NOVITA’TRA CUIFIGURINE SPECIA LI PERNAZIONALE FEMMINILEE UNDER 21

Risultati immagini per ESCE CALCIATORI 2018-2019, LANUOVA RACCOLTA PANINIE’ uscitain edicola“Calciatori 2018-2019”, la 58a edizione dellacollezione ufficiale di figurine Panini dedicata ai protagonisti del campionato. La raccolta si compone in tutto di 734 figurine(di cui 136 speciali foil, laminate e silver),che possono essere raccolte in un fantastico album di grande formato da 128 pagine. La copertina,anche quest’annodi grande effettoe realizzata con trattamenti speciali,celebra venti grandi campioni delle squadre di Serie A TIM:il pluri-premiato “Pallone d’Oro”Cristiano Ronaldo, per la prima volta sulla copertina dellacollezione, guida la corsa allo scudetto con altri 19 campioni, in rappresentanza dei club che si contendono il torneo.Tante le novità di questa raccolta, a partire dai mini-statini sul retro delle figurine dei giocatori della Serie A TIM, alla Nazionalefemminile e alla Nazionale Under 21. Torna quest’annoilgrande concorso a premi “CalcioRegali 2019” eviene confermata l’iniziativaspeciale con il Gruppo Intesa Sanpaolo, partner per il secondo anno consecutivo. La raccolta èstata presentata stamani a Milano, alla presenza del presidentedella Lega Serie A, Gaetano Miccichè, del direttore generale della Lega B, Stefano Pedrelli, del presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, Damiano Tommasi,del presidente dell’Associazione Italiana Allenatori, Renzo Ulivierie del direttore Mercato Italia della Panini, Antonio Allegra.L’album“Calciatori 2018-2019”si apre con una pagina dedicata ai “simboli” della Serie A TIM,con figurine di logoe trofei, oltre alle immagini dei palloni ufficiali delle 3 serie principali. Segue la sezione dedicata alle squadre della Serie A. A ciascuno dei 20 club sono dedicate quattro pagine: nella prima doppia pagina,trovano spazio le figurine dello stadio e di 22 calciatoriprotagonisti del torneo; nella seconda doppia pagina, invece, vi sonole figurine della rosa, dell’allenatore, della maglia ufficiale e di uno o più giovanitalenti, oltre all’immagine (stampata sull’album) della Squadra Primavera e ad un gran numero di informazioni e curiosità storichenellasezione “Calciatoripedia”, quest’anno dedicata ad alcuni deiportieri più significativi nella storia dei club. La sezione sulla Serie BKTprevede invece una pagina dedicata ad ognuna delle 19squadre con 18 figurine di calciatori (3 giocatori per ogni figurina),lafigurina della squadra schierata e dello scudetto, oltre a schede sintetiche sulla società, gli altri giocatori in rosa e la sezione storica “Calciatoripedia”. Seguono le pagine dedicate alla Serie C(con stampati sull’album loghi ed immagini di tutti i team) e alla Serie D (con i loghi stampati delle squadre dei 9gironi).L’album si chiude con “Figurine in carriera”, in cui sono illustrate le carriere complete dei 22 calciatori presenti in figurina sull’album per ogni squadra di Serie A TIM.Tante le novità e le conferme delle innovazioni introdotte negli ultimi anni nella collezione “Calciatori 2018-2019”,a partire dalle numerose varietà di figurine speciali. Per la prima volta la cornice delle figurine di A e B è differente, fluo quella della massima serie del calcio italiano, bianca e più classica quella della serie cadetta. Anche le 12 figurine dedicate alle squadre della Serie A Femminilehanno una veste completamente nuova, quest’anno con un trattamento speciale lucido/opaco. Nell’album vi sono poi duepagine per la sezione speciale “FIGC 120”, in omaggio al 120° anniversario della Federazione: nella prima pagina trovano spazio 15 figurine di calciatrici (3 giocatrici per ogni figurina)della Nazionale femminile, che andràin Franciaa giugnoper partecipare ai MondaliFIFA dopo venti anni; la seconda pagina è invece dedicata a 15 figurine di calciatori (3 giocatori per ogni figurina) della Nazionale Under 21, in vista dell’Europeo U21 che sarà ospitato in Italia sempre a giugno. Nella collezioneèconfermata la sezione “Film del campionato”che, con la collaborazione de “La Gazzetta dello Sport”, racconta i principali eventi relativi al torneo fin dalle prime battute. All’interno delle bustine già si trovano momenti e protagonisti importanti, come Cristiano Ronaldoal primo gol in campionato, Krzysztof Piatekcome “esordiente implacabile”, Lorenzo Pellegrinicome “uomo derby”, Lorenzo Insigneper l’inizio da bomber e Mauro Icardiper il gol vittoria del derby segnato al 92°. Delle 25 figurine extra previste per il “Film del campionato”, 5 sono ricavate dalle prime pagine del quotidiano sportivo. Le figurine saranno inserite in 4 bustine esclusive, che verranno distribuite gratuitamente in edicola in abbinata a “La Gazzetta dello Sport” (uscite: 26gennaio, 23 febbraio, 30 marzo e 8 giugno 2019). Il grande racconto della stagione 2018-19viene poi completato con la sezione “Calciomercato –L’Originale”, in collaborazione con il noto programma in onda alle 23.00 su Sky Sport fino al 31 gennaio, dovesu duedoppie paginetroveranno spazio le figurine di 48 protagonisti della sessione di mercato invernale e giocatori sorpresa che si sono messi in luce nella prima parte del campionato.La collezione “Calciatori 2018-2019” è accompagnata dal grande concorso a premi “CalcioRegali 2019”. In ogni bustina in commercioè presenteun couponche contiene un codice alfanumerico univoco da inserire nel sito web del concorsowww.calcioregali2019.it: in palio oltre 50 premi giornalieri tra cui maglie originali della SerieATIM, palloni Panini Official Football by Mondo, Almanacchi del Calcio Panini 2019, zaini Adrenalyn by Panini e ogni settimanauna coppia di biglietti per unapartita di Serie ATIM.Prevista anche una grande estrazione finale con5 coppie di biglietti con hospitality per la finale di Coppa Italia. Confermataanche l’iniziativa speciale con Intesa Sanpaolo, che tanto successo ha riscosso nellaprecedente edizione: inogni filiale del Gruppo sarannoconsegnatiin omaggio fino al 30 aprile prossimo un albume una scatola da 100 bustine “Calciatori” per ogni aperturadiun “XMEConto Up!”, il contocorrenteriservato ai minori.Il lancio di “Calciatori 2018-2019” sarà supportatoanchedaun’importantecampagna di comunicazionesu tutti i media: tv, stampa e webcondiverseattività multimediali, collegate dall’hashtag #celocelomanca. Non mancano quindi il sito ufficialewww.calciatoripanini.it,la paginaFacebook Calciatori Panini,ilcanale YouTubededicato,,l’applicazione MyPanini per creare la propria figurina personalizzata, ilfeed Twitteralprofilo Instagramdedicati oltre all’imperdibileapp“Panini Collectors”per gestire la propria mancolista.In programma anche un grande evento itinerante,il“Panini Tour Up!”,cheda febbraioad apriletoccherà molte città italiane.La collezione “Calciatori 2018-2019” ègiàin vendita in tutte le edicole. Una bustina contiene 5figurine e costa 0,70 euro. Disponibilianche lo “starter pack”contenente album e 7 bustinea 4,90euroelaspeciale “gift box”contenente 60 bustine (10in omaggio) a 35euro. Tramite il servizio PrimaEdicola è possibile anche ordinare, lospeciale albumcartonatocon 3 bustinea 19,90 euro. Da febbraio saranno in vendita anche le “Gommaglie”, con una gomma da cancellare a forma di magliadella Serie A TIM e 1 bustina a 1,90 euro, mentre il partner Castelvedere distribuirà nel circuito bar/tabacchispeciali confezioni contenenti una caramella gommosa alla frutta a tema calcio e 1 bustina con 4 figurine. Nelprossimomese di marzo, le 48 figurine per l’aggiornamento della sezione “Calciomercato -L’Originale”sarannoin venditaall’interno della “PocketTinCalciatori”a 9,90 euro.
Il Gruppo Panini, con sede a Modena e con filiali in Europa e Americhe, è leader mondiale nel settore delle figurine adesive e delle trading cards. Multinazionale leader nella pubblicazione di fumetti, riviste per ragazzi e riviste specializzate, è inoltre il più importante distributore di comics e fumetti nelle librerie specializzate italiane ed è attivo con diversi progetti nel settore multimedia. Nel 2017, il Gruppo Panini ha conseguito un fatturato superiore a 536milioni di euro, con distribuzione in più di 120 paesi e un organico maggiore di 1.000 dipendenti.Ulteriori informazioni su www.panini.i

Risultati immagini per ESCE CALCIATORI 2018-2019, LANUOVA RACCOLTA PANINI

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 9 gennaio 2019, in Uncategorized.

NIENTE È COME SEMBRA…TEATRO MARTINITT

Risultati immagini per NIENTE E COME SEMBRA MARTINITTUna coppia gay, a corto di denaro, decide di ingannare un vecchio zio fino all’inevitabile vortice di equivoci e situazioni paradossali, dove proprio niente… è come sembra!

Parigi, ai nostri giorni. François ed Etienne sono una coppia omosessuale che vive una tranquilla esistenza borghese, nella quiete di un lussuoso appartamento del XV arrondissement. A causa dell’ostilità di un funzionario dell’Ufficio Imposte, François vede chiudere il proprio salone di coiffeur, proprio quando Etienne necessita di denaro per intraprendere una nuova – ed assai particolare – attività nel campo della ristorazione. Disperati e senza prospettive, i due decidono di raggirare Antoine, il ricchissimo zio di François, ingaggiando Marina, una prostituta che dovrà fingersi la moglie di François. Ma le continue intromissioni della Signora Moreau, una vicina di casa vittima dei tradimenti del marito, ed il carattere non proprio accomodante del vecchio zio faranno precipitare i due in un vortice esilarante di equivoci e situazioni paradossali, dove proprio niente… è come sembra!

Questa voce è stata pubblicata il 8 gennaio 2019, in Uncategorized.

Inaugurata la nuova sede di AMC Italia. A Rozzano arrivano il Laboratorio del Gusto e il Museo della Pentola

I

GetAttachmentThumbnail?id=AQMkADAwATE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMAItMDAKAEYAAAM9M7Ri%2BtTHRZC87ANib9v7BwAXDXkg%2BFEgQY4UsxQIVLuoAAACAQwAAACctQiZrzTNRaIDIUF1WenKAAHj4wBWbAAAAAESABAAvYNBIeNw202KN5AOxXni1g%3D%3D&thumbnailType=2&owa=outlook.live.com&scriptVer=2018121703.02&isc=1&X-OWA-CANARY=MmYQLIHFp06PlAvrn3yF6SBSPjZydNYYa7C9ACb-4dXuu9toZRdOAyxLQpLH05p66aGzQgvQ4pc.&token=eyJhbGciOiJSUzI1NiIsImtpZCI6IjA2MDBGOUY2NzQ2MjA3MzdFNzM0MDRFMjg3QzQ1QTgxOENCN0NFQjgiLCJ4NXQiOiJCZ0Q1OW5SaUJ6Zm5OQVRpaDhSYWdZeTN6cmciLCJ0eXAiOiJKV1QifQ.eyJ2ZXIiOiJFeGNoYW5nZS5DYWxsYmFjay5WMSIsImFwcGN0eHNlbmRlciI6Ik93YURvd25sb2FkQDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSIsImFwcGN0eCI6IntcIm1zZXhjaHByb3RcIjpcIm93YVwiLFwicHJpbWFyeXNpZFwiOlwiUy0xLTI4MjctOTg2NTctMjgwMDAwNTg4NVwiLFwicHVpZFwiOlwiNDIzNzMxMzg4NTI3MzU3XCIsXCJvaWRcIjpcIjAwMDE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMDAwLTAwMDAwMDAwMDAwMFwiLFwic2NvcGVcIjpcIk93YURvd25sb2FkXCJ9IiwibmJmIjoxNTQ2ODQ2MjY5LCJleHAiOjE1NDY4NDY4NjksImlzcyI6IjAwMDAwMDAyLTAwMDAtMGZmMS1jZTAwLTAwMDAwMDAwMDAwMEA4NGRmOWU3Zi1lOWY2LTQwYWYtYjQzNS1hYWFhYWFhYWFhYWEiLCJhdWQiOiIwMDAwMDAwMi0wMDAwLTBmZjEtY2UwMC0wMDAwMDAwMDAwMDAvYXR0YWNobWVudC5vdXRsb29rLmxpdmUubmV0QDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSJ9.gh1-MwIGJuWf76m2crDwRaetWnfBUPcVLApiIl3BUZuds1qq3zHFmFhPHQMhRN6UltV0m-cWq-Vs-U7pgpcJt5BZ99Wnq-JCuR-V5iGrl60GwFCqTdgMOuq1RCL3VUaJHO5XZBBM3a0uOlUcjqCafFSiuR8tqk-p96fdTwcPTmB7Rh4vVCWKhEpRW5MYVUMHzaNL1_kp7Df7J-LYRZxg7aPTE6BMxN_wHVeOA92vicyeLROeRmqjrrxGasuSMaSm2QthexluwOusVljoDXlOViGdVdvAjxCuqWs30jxFut2QGLKEpVjMLVhpNqpnv-6JrGkM5Xn1Vyd-EnzahJ4KSQ&animation=true
Quartier generale di 4000 metri quadri in via Curiel per l’azienda di sistemi di cottura di alta qualità per un’alimentazione salutare, venduti con il sistema dei “party” al domicilio dei clienti. Nuovi uffici ultratecnologici e spazi aperti anche al pubblico: una collezione di utensili da cucina e pentole dall’antichità ai giorni nostri e poi corsi e showcooking incentrati sugli ultimi trend alimentari, sempre mettendo la salute al centro di tutto

AMC Italia, azienda leader dei sistemi di cottura di alta qualità per un’alimentazione salutare, proposti attraverso i “party” a domicilio, ha inaugurato sabato 5 gennaio il suo nuovo quartier generale a Rozzano: una sede moderna e ultratecnologica in via Curiel 242, che oltre agli uffici ospiterà anche un Laboratorio del Gusto, per showcooking aperti anche al pubblico, e il rinnovato Museo della Pentola, una collezione di utensili da cucina e pentole con esemplari che vanno dall’antichità ai giorni nostri.
«Con questa inaugurazione – dichiara il direttore generale di AMC Joerg Samulowitz – torniamo a Rozzano dopo un periodo passato nella sede provvisoria in via Pizzoni, a Milano. Infatti, abbiamo deciso di rinnovare e ricostruire completamente il nostro immobile di via Curiel con un investimento di 4 milioni di euro interamente autofinanziato e abbiamo realizzato spazi e uffici in un’ottica tecnologica e smart, puntando su open space, connettività e dotazioni all’avanguardia per gli 81 dipendenti che lavoreranno qui».

Alla festa inaugurale con oltre mille persone, appartenenti alla forza vendita di AMC e provenienti da tutta Italia, è seguito un meeting durante il quale il direttore generale Joerg Samulowitz, la responsabile marketing Kiki Stojanovic e il direttore amministrativo Giacomo Montemagno hanno presentato la nuova sede, ripercorso la storia dell’azienda – che fa parte di un gruppo internazionale attivo da 55 anni ed è in Italia dal 1970 – e illustrato le novità e le strategie che caratterizzeranno il 2019. L’azienda conta oggi 1.700 venditori e prevede di inserirne altrettanti nel corso dell’anno in tutta Italia, con focus nelle regioni dove non è ancora ben rappresentata, come la Liguria, e altre dove intende consolidare la propria posizione, come la Sicilia. L’obiettivo a medio-lungo termine è quello di arrivare a coprire tutto il territorio nazionale.
«Il futuro è oggi, con la nuova sede – dichiara Samulowitz -. AMC Italia fonda il proprio successo su due fattori: quello umano, cioè la competenza dei nostri venditori, veri e propri consulenti per una sana e corretta alimentazione, e la qualità dei prodotti, unità di cottura di alta gamma che permettono di cucinare in modo sano ma allo stesso tempo gustoso, con tecnologie che semplificano la vita».

Negli anni infatti AMC Italia è diventata per le famiglie italiane sinonimo di prodotti che durano tanto, frutto di tecnologie avanzate per cucinare senza aggiunta di grassi preservando le proprietà degli alimenti, e con funzioni per il controllo della temperatura e dei tempi di cottura. In linea, quindi, con i trend salutisti che sempre di più caratterizzano le abitudini degli italiani in cucina. Gli ultimi esempi in questo senso sono Easyquick – coperchio che consente di cuocere a vapore con controllo totale della temperatura e risparmio del 50% del tempo, mantenendo inalterate le proprietà nutritive dei cibi – e Ovale Grill, un’unità di cottura per grigliare sia in casa sia all’aperto senza aggiunta di oli e grassi e oPan L, padella antiaderente in acciaio inossidabile che è stata presentata durante il meeting. Negli ultimi mesi AMC ha anche puntato sul digitale, creando la community online www.cucinareconamc.info, dove oltre 10mila utenti trovano ricette, informazioni e curiosità sui prodotti e sui metodi di cottura AMC.
«Queste e altre novità che lanceremo nel corso del 2019 saranno al centro di numerosi eventi e iniziative che permetteranno ai nostri clienti di sperimentare una cucina facile, divertente e allo stesso tempo equilibrata – prosegue Samulowitz -. Il nostro Laboratorio del Gusto qui a Rozzano ospiterà, oltre alla formazione per la forza vendita, anche eventi aperti al pubblico: showcooking in cui esperti e chef mostreranno come portare in tavola gusto ed equilibrio». In via Curiel ha inoltre traslocato il Museo della Pentola, una collezione unica del suo genere di attrezzature e utensili da cucina che vanno dall’epoca romana a quella contemporanea, e che è visitabile da scolaresche e privati su richiesta.

AMC Italia – “Mangiare meglio. Vivere meglio.” è la filosofia di AMC Alfa Metalcraft Corporation Spa, azienda di vendita diretta leader mondiale nei sistemi di cottura di alta qualità in acciaio inossidabile. Dal 1963 AMC offre prodotti per cucinare in modo sano e gustoso e si dedica alla cultura del sano piacere. In Italia dal 1970, è presente in più di 35 paesi del Mondo con una rete vendita di oltre 18.000 collaboratori e distributori e più di 12 milioni di clienti.www.amc.info/ http://www.cucinareconamc.info

Questa voce è stata pubblicata il 7 gennaio 2019, in Uncategorized.

OLIO CORPO EMOLLIENTE Nutricare dermophisiologique perfetto per questi mesi di freddo intenso

Risultati immagini per NUOVO NUTRICARE OLIO CORPO dermophisiologiqueDurante la stagione invernale sbalzi di temperatura, freddo, vento ma anche indumenti troppo aderenti come i collant possono rendere la pelle secca e disidratata oltre a farle perdere il suo naturale livello di nutrimento.

Nutricare – Crema viso e Crema corpo – grazie al pool di oli e burri vegetali uniti a Ceramidi e Vitamine, svolge un’intensa azione nutriente, rielipidizzante e normalizzante, lenisce i pruriti da secchezza e dona alla cute morbidezza ed elasticità contrastando gli stati di ruvidità e di desquamazione.

Il nuovo OLIO CORPO EMOLLIENTE Nutricare a base di Olio di Mais e Olio di Riso garantisce un elevato potere nutriente, emolliente e ristrutturante della cute. Grazie alla presenza di Olio di Avocado dalle proprietà idratanti ed elasticizzanti, nutre e tonifica la pelle, favorendo l’elasticità cutanea, mentre l’Olio di Vinaccioli stimola il microcircolo. L’ Olio di Mandorle dolci svolge infine un’importante azione lenitiva su pelli irritate, pruriginose, arrossate, attenuando desquamazioni, secchezza e ruvidità localizzate.

L’OLIO CORPO EMOLLIENTE Nutricare ha una texture setosa che avvolge la pelle con calde note vanigliate. Ideale anche per la pelle di bambini ed anziani nutre in profondità senza effetto unto.

Questa voce è stata pubblicata il 3 gennaio 2019, in Uncategorized.

CHIARA CAPRETTINI: PANE, BURRO E HYGGE SOTTOTITOLO: IMPRESSIONI DI SPIRITO NORDICO

Risultati immagini per CHIARA CAPRETTINI: PANE, BURRO E HYGGE SOTTOTITOLO: IMPRESSIONI DI SPIRITO NORDICOÈ una sensazione intima, profonda, a tratti struggente. Quando ho gli occhi lucidi a quel pensiero capisco che in me sta succedendo qualcosa. Se penso al Nord, i suoi paesaggi fanno capolinea nella mia testa, tra ricordi e cuore, facendosi sentire con prepotenza. Perché il Nord lo sa di essere Nord: sa di essere potente, invadente ma con poesia, sa che è capace di lasciarti a bocca aperta, sa che ti ha tolto tutte le parole per descriverlo, sa che una volta provato ti mancherà e sarà come se non potessi più farne a meno. Sono impressioni di spirito nordico quelle che punteggiano queste pagine, in un mosaico di evanescenze e gusti, di colori e sfumature, di esperienze, sapori e incontri tra Danimarca, Svezia e Norvegia, con passaggi in Svizzera e Germania.
Chiara Caprettini, laureata in Filologia germanica all’Università degli Studi di Torino, appassionata di lingue e letterature europee, è autrice del romanzo Gira il tempo al contrario (Cartman Edizioni 2014). Foodblogger e sommelier, nel 2015 ha creato il blog Nordfoodovestest che è anche titolo del suo saggio Nordfoodovestest. La scienza dell’ospitalità tra le saghe islandesi e gli home restaurant (Cartman Edizioni 2017)

Risultati immagini per CHIARA CAPRETTINI: PANE, BURRO E HYGGE SOTTOTITOLO: IMPRESSIONI DI SPIRITO NORDICOIl concetto di ospitalità affonda le sue più profonde radici, culturali ed etimologiche, in un mondo in cui la figura dell’ospite poteva essere tanto ostile quanto benevola. Il termine ospite contiene questa duplice valenza: l’ospite, quindi, è nemico o amico? “Nordfoodovestest. La scienza dell’ospitalità tra le saghe islandesi e gli home restaurant” parte proprio da questo e, attraverso un excursus che dal mondo germanico antico giunge fino ai giorni nostri, esamina le bizzarre quanto straordinarie somiglianze tra le saghe islandesi medievali e l’odierna cultura degli home restaurant, toccando anche valori antropologici spesso caduti in disuso ma appartenenti al nostro background culturale. Il valore del dono come offerta e del cibo come condivisione costituiscono il corollario necessario di questa analisi tanto suggestiva quanto appassionante, volta a farci rispolverare radici, usi e costumi, riscoprendo così i valori più autentici della consapevolezza umana. La parte finale del lavoro è dedicata al foodblog Nordfoodovestest, nato alla fine del 2015 con l’idea di scoprire e promuovere i piccoli produttori, viticoltori e artigiani del cibo. Sono presenti anche alcune ricette selezionate, realizzate dall’autrice proprio adoperando e valorizzando i prodotti scoperti grazie al blog.

Questa voce è stata pubblicata il 28 dicembre 2018, in Uncategorized.

LA ROMAGNA PRESENTA LE SUE VACANZE DI NATALE

La Romagna presenta le sue vacanze di NatalePer le vacanze di Natale sono centinaia gli appuntamenti organizzati per ogni gusto e ogni interesse: grandi concerti di piazza dove saranno protagonisti nelle varie città nomi come Nek, i Maneskin, Enrico Ruggeri, Baby K. e Cheryl Porter, cultura in primo piano con mostre come quelle di Gustave Courbet a Ferrara e Ferdinando Scianna a Forlì, senza dimenticare tutta la ricca offerta romagnola legata al vivere bene- le terme, i parchi naturali, il mare d’inverno-, al buon cibo e alle tradizioni.

Visit Romagna ha scelto di fare le cose in grande per il Capodanno in Romagna del 2019, l’occasione in cui le Province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini si presentano ai turisti per la prima volta come un’unica grande meta.

Grazie a una nuova immagine coordinata e a un calendario che vuole superare i campanili per esaltare le caratteristiche di una terra che unisce nel segno dell’ospitalità, la Romagna sa essere forte sotto ogni aspetto dell’offerta turistica, dalla cultura al divertimento passando per il benessere e il cibo, perché capace di porsi come quattro territori, ciascuno con tesori turistici e identità proprie, che formano un mix di brand e prodotti distinti ma non distanti: Appennini e Riviera, le città d’arte e i grandi eventi di piazza, il silenzio della natura e le tradizioni più autentiche.

Un cambiamento che è partito da una profonda analisi delle proprie caratteristiche più distintive e dal confronto con le altre grandi destinazione turistiche nazionali e internazionali e si è concretizzato in un percorso che ha portato in dote anche il nome Visit Romagna e un nuovo marchio. Il logo è nato infatti dai valori universalmente conosciuti della Romagna, come l’ospitalità, la creatività, l’accoglienza e la passione, e si realizza in un grande abbraccio, a rappresentare i fil rouge che uniscono la Romagna: una firma autografa garanzia di identità, che si sviluppa dolce e rotonda, a raccontare una terra attraversata da alture e pianure e che si specchia nel mare. “Romagna, lo dici e sorridi”, come recita il claim del marchio per il mercato italiano.

A raccontare questo cambiamento, in una conferenza stampa a Milano, l’assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, il presidente di Visit Romagna e sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, e un grande amico della Romagna come Linus, il direttore artistico di Radio Deejay.
“La Romagna finalmente come un’unica grande destinazione – commenta l’Assessore Regionale al Turismo Corsini – a vantaggio dell’appeal del prodotto turistico. Senz’altro il Capodanno rappresenta una delle migliori opportunità in termini di promozione e ricaduta economica grazie ad un’offerta sempre più convincente e identitaria, funzionale anche al dialogo con nuovi mercati, in parallelo a quelli tradizionalmente affezionati alla Riviera”.
Tutti gli appuntamenti del Capodanno in Romagna sono sul sito www.capodannoinromagna.it e sull’app Capodanno in Romagna.

I fil rouge sono le linee guida lungo cui si sviluppa tutto il programma del Capodanno in Romagna insieme con i suoi strumenti: per la prima volta si supera la divisione esclusivamente su base geografica in favore di una caratterizzazione per affinità e gusti. La Romagna non chiede più al suo pubblico dove vuole andare a Capodanno: vuole sapere che Capodanno si sente di trascorrere.

Il Capodanno in Romagna allora è Rock quando i dj suonano dove nessuno potrebbe aspettarselo: a Rimini Marco Rissa dei Thegiornalisti sale in consolle sul palco di un teatro verdiano che guarda un castello rinascimentale, a Cervia si balla sotto una Torre del ‘600 e a Cesenatico mentre ci si specchia sul porto di Leonardo. La Romagna è anche i grandi concerti di piazza, prima e dopo Capodanno: il 31 dicembre saranno protagonisti Nek a Rimini, Cheryl Porter a Ravenna, Enrico Ruggeri e Baby K. a Bellaria, gli Africa Unite a Santarcangelo, mentre Riccione mette in campo i Måneskin il 30 dicembre e i The Kolors insieme a Irama il primo giorno dell’anno.

La Romagna Pop è quella più presente nell’immaginario collettivo, quella di tutti e per tutti: incanta con l’incendio del Castello Estense di Ferrara, con le mille luci dei parchi divertimenti e con la danza acrobatica dello spettacolo di fine anno di Forlì. Il Capodanno in Romagna è i mercatini in ogni città, è i Villaggi di Natale con le piste di pattinaggio sul ghiaccio più grandi d’Italia a Riccione e Milano Marittima, è Babbo Natale e la Befane che a Rimini animano il mare d’inverno per i più piccoli, è gli youtubers più famosi che conquistano Bellaria per tutto dicembre e fino all’Epifania.

C’è poi una Romagna Culture, che può vantarsi di un patrimonio impareggiabile di luoghi ed eventi: dalla grande mostra dedicata al genio del realismo francese Courbet a Ferrara al programma del Teatro Amintore Galli di Rimini, tornato a splendere dopo un’attesa lunga 75 anni, dal nuovo museo Classis Ravenna, capace di unire archeologia e moderne tecnologie in un unico emozionante racconto, all’esposizione a Forlì dei lavori del maestro Ferdinando Scianna, uno dei padri della fotografia italiana.
La Romagna Wellness può offrire a chi vuole vivere bene infinite possibilità per questo Capodanno: si va dal relax delle Terme, con pacchetti e proposte speciali nelle località sull’Appennino tra Forlì e Cesena, al silenzio delle Foreste Casentinesi, dove si può dormire in una baita in mezzo alla neve e poi iniziare l’anno con una ciaspolata. Il Capodanno in Romagna è perfetto anche per chi vuole una vacanza attiva: il mare d’inverno si trasforma in una grande pista d’atletica dove tanti corrono, camminano e fanno ginnastica, e i più temerari osano anche il bagno del primo giorno dell’anno.
Che in Romagna si mangi bene è una certezza, ma il Capodanno Food saprà stupire tutti i gusti. Alle centinaia di mercatini, sagre e appuntamenti con la tradizione si aggiunge infatti un ricco calendario di appuntamenti gourmet che portano grandi chef nei luoghi identitari: dal Museo del Delta di Comacchio al Castello Estense di Ferrara fino al Teatro Galli di Rimini. Il Capodanno in Romagna è anche la storia in un piatto, con le ricette artusiane da scoprire a Forlimpopoli e quelle rinascimentali da gustare a Ferrara.

Mille e una festa nei luoghi e nelle piazze del Centro storico di Rimini, dopo il concerto di Nek in piazzale Fellini a due passi dal mare: dj set berlinesi che incrociano i ritmi latini, scenografie uniche, spettacoli di video mapping, contenitori culturali riqualificati come quinte uniche degli eventi e special guest Marco Rissa dei Thegiornalisti.
Tre giorni di grandi appuntamenti targati Radio Deejay: il 30 dicembre alle 16.30 arrivano i Maneskin, il Capodanno si festeggia con Rudy Zerbi, Chicco Giuliani e i Vitiello, mentre i protagonisti del 1 gennaio saranno dalle 16.30 The Kolors, Irama e Fasma.
DOVE: Riccione, piazzale Roma. QUANDO: Dal 30 dicembre al 1 gennaio
Il capodanno dei bambini a MimaOnIce
A Milano Marittima, nella pista di pattinaggio sul ghiaccio più grande d’Europa, il capodanno per i bambini inizia in anticipo, con il collegamento con l’Isola di Natale dove il 2019 arriva qualche ora prima, l’animazione dei personaggi del villaggio MimaOnIce e un brindisi a loro dedicato.
DOVE: Viale Gramsci, Milano Marittima. QUANDO: 31 dicembre alle 17
Meet&Greet con gli Youtuber
Gli youtuber più famosi d’Italia, con le loro milioni di visualizzazioni e le centiana di migliaia di follower tra i giovanissimi, sono a Bellaria per tutte le vacanze di Natale: gran finale con Favij il 6 gennaio, il 23 dicembre arrivano Luca&Katy e il 30 Gionni Scandal, il Biondo e Giulia Penna.
DOVE: Bellaria, Viale Dei Platani. QUANDO: 23 e 30 dicembre, 6 gennaio, alle 15.30
Courbet e la natura
Cinquanta opere dell’artista che ha lasciato un segno indelebile sulla sua epoca riuscendo a traghettare l’arte francese dal sogno romantico alla cruda pittura di realtà, e da questa a un nuovo amore per la natura.
DOVE: Ferrara, Palazzo Dei Diamanti. QUANDO: Fino al 6 gennaio, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19. Aperto il 31 dicembre fino alle 23.30, il 4 e il 5 gennaio fino alle 22.30
Viaggio Racconto Memoria
Il primo fotoreporter italiano a lavorare per la storica agenzia Magnum, Ferdinando Scianna ripercorre 50 anni di carriera in una mostra che racconta la sua Sicilia, i viaggi per il mondo, i ritratti, la moda e le sue ossessioni.
DOVE: Forlì, Musei San Domenico. QUANDO: Fino al 6 gennaio, chiuso tutti i lunedì e il 25 dicembre. 24 e 31 dicembre aperto dalle 9.30 alle 13.30, 1 gennaio dalle 14.30 alle 19
Ravenna tra storia e tecnologia
Vacanze di Natale all’insegna del dialogo tra passato e futuro nella città bizantina: a inizio dicembre ha inaugurato il museo Classis, che unisce reperti archeologici e strumenti tecnologici per raccontare la storia della Città dei Tre Imperi, nel Centro storico i monumenti come la Basilica di San Vitale, patrimonio Unesco, brillano grazie ai videomapping di Ravenna in Luce.
DOVE: Museo Classis, Lido Di Classe, Ravenna. QUANDO: Aperto tutti i giorni tranne il 25 dicembre, il 31 dicembre chiusura alle 14
A cena con gli Estensi
Viaggio tra storia e gusto per il Capodanno di Ferrara: si può mangiare al Castello Estense con il Cenone Rinascimentale nelle sale degli Imbarcaderi o con il Gran Cenone presso il piano nobile, oppure a Palazzo Ducale con il suo Gran Cenone, il Gran Buffet e l’apericena Prima della Scena. Il 28 dicembre e il 4 gennaio a lezione di cucina rinascimentale con L’arte del banchetto a Castello EstenseDOVE: Castello Estense e Palazzo Ducale. QUANDO: 31 dicembre, 28 dicembre e 4 gennaio
Le Terme
Pacchetti speciali e aperture straordinarie: sul sito http://www.emiliaromagnaterme.it ci sono tutte le informazioni utili per organizzare un ultimo dell’anno all’insegna del relax nei centri termali romagnoli, tra le colline di Cesena o in riva al mare a Ravenna.
Le Foreste Casentinesi
Un parco nazionale da vivere durante tutte le vacanze di Natale, con escursioni a tema dedicate al cibo, appuntamenti culturali, attività didattiche per i più piccoli e la possibilità di trascorrere il Capodanno in una delle baite o dei rifugi, per poi dedicarsi il 1 gennaio alle tradizionali ciaspolate.
Tutte le informazioni sul sito https://www.parcoforestecasentinesi.it/

Questa voce è stata pubblicata il 27 dicembre 2018, in Uncategorized.

IL FESTIVAL DELLA MAGIA DAL 2 AL 6 GENNAIO AL TEATRO MANZONI DI MILANO CON RAOUL CREMONA

Risultati immagini per IL FESTIVAL DELLA MAGIA DAL 2 AL 6 GENNAIO AL TEATRO MANZONI DI MILANO CON RAOUL CREMONA
FESTIVAL DELLA MAGIA

con Tusan – Inside Move (Italia), Pilou (Francia), Gérald Le Guilloux (Francia), Niek Takens (Olanda), Sos & Victoria (Armenia/Russia), Erix Logan e Sara Maya (Italia)

e con le incursioni di Felipe

regia di Jordan

Una Produzione Showlab

Dopo tre anni di grandi successi, torna il sorprendente viaggio magico condotto da Raul Cremona, giunto alla sua quarta edizione. Lo spettacolare Festival della Magia torna al Teatro Manzoni di Milano, pronto a stupire il pubblico dei grandi e dei piccoli con artisti provenienti da tutto il mondo.

Lo spettacolo porterà sul palco alcuni degli artisti più interessanti del panorama italiano e internazionale: dalla Francia Pilou con il suo numero tra la giocoleria e la magia; dall’Olanda Niek Takens, specializzato nell’arte della manipolazione; da Armenia e Russia Sos & Victoria, i più veloci trasformisti del mondo; sempre dalla Francia Gerald Le Guilloux con un numero moderno di apparizione di colombe.

Ospiti d’onore Erix Logan e Sara Maya, illusionisti italiani celebri in tutto il mondo.

Tra le novità della quarta edizione la partecipazione del gruppo di ballo di strada Tusan – Inside Move che, con l’ausilio di incredibili effetti speciali, ci condurrà in una sorta di storia dell’umanità.

Raul Cremona, ideatore del Festival, sarà il filo conduttore della serata e, con i suoi personaggi storici e i suoi intermezzi, farà divertire e volare con la fantasia, spalleggiato come sempre dal comico Felipe.

Il Festival della Magia è un’idea di Raul Cremona, prodotto da Showlab con la regia di Jordan.

Questa voce è stata pubblicata il 27 dicembre 2018, in Uncategorized.