Archivi

IL NUOVO ATELIER ELISABETTA DELOGU A MILANO

Anteprima immagine

Spazi d’atmosfera, specchi vanitosi, lampade e mobili raffinati, finiture lucenti, incursioni déco, foto in bianconero come immagini di famiglia.

Sono i 100 metri quadrati a piano terra, con un giardino fresco e fiorito, in un tipico appartamento milanese di via Giuseppe Compagnoni, 8: è l’universo incantato del nuovo atelier di Elisabetta Delogu. Un mondo senza confini concepito per accogliere preziosi abiti da sposa.

Anteprima immagine

La scoperta e la meraviglia accompagnano i sogni delle future spose tra fiori di arancio o petali di rosa; veli e pizzi ricamati e imperlati di fiori, in un’alchimia del tempo e della forma.

Anteprima immagine

ATELIER ELISABETTA DELOGU

via Giuseppe Compagnoni, 8

MILANO

Private Sale

GetAttachmentThumbnail?id=AQMkADAwATE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMAItMDAKAEYAAAM9M7Ri%2BtTHRZC87ANib9v7BwAXDXkg%2BFEgQY4UsxQIVLuoAAACASIAAACctQiZrzTNRaIDIUF1WenKAAHKwFIxAAAAARIAEAB9C%2Fxjr40dQawYeDh67KRj&thumbnailType=2&owa=outlook.live.com&scriptVer=20181112.04&isc=1&X-OWA-CANARY=VIHMjvmt3UaLvMsnQ3omOPAcZ0XgVdYYDgsAY6_T9VufE4g9gxesrzbivZqKzllbTIy32EoNY4k.&token=eyJhbGciOiJSUzI1NiIsImtpZCI6IjA2MDBGOUY2NzQ2MjA3MzdFNzM0MDRFMjg3QzQ1QTgxOENCN0NFQjgiLCJ4NXQiOiJCZ0Q1OW5SaUJ6Zm5OQVRpaDhSYWdZeTN6cmciLCJ0eXAiOiJKV1QifQ.eyJ2ZXIiOiJFeGNoYW5nZS5DYWxsYmFjay5WMSIsImFwcGN0eHNlbmRlciI6Ik93YURvd25sb2FkQDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSIsImFwcGN0eCI6IntcIm1zZXhjaHByb3RcIjpcIm93YVwiLFwicHJpbWFyeXNpZFwiOlwiUy0xLTI4MjctOTg2NTctMjgwMDAwNTg4NVwiLFwicHVpZFwiOlwiNDIzNzMxMzg4NTI3MzU3XCIsXCJvaWRcIjpcIjAwMDE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMDAwLTAwMDAwMDAwMDAwMFwiLFwic2NvcGVcIjpcIk93YURvd25sb2FkXCJ9IiwibmJmIjoxNTQzNDg0OTYzLCJleHAiOjE1NDM0ODU1NjMsImlzcyI6IjAwMDAwMDAyLTAwMDAtMGZmMS1jZTAwLTAwMDAwMDAwMDAwMEA4NGRmOWU3Zi1lOWY2LTQwYWYtYjQzNS1hYWFhYWFhYWFhYWEiLCJhdWQiOiIwMDAwMDAwMi0wMDAwLTBmZjEtY2UwMC0wMDAwMDAwMDAwMDAvYXR0YWNobWVudC5vdXRsb29rLmxpdmUubmV0QDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSJ9.gbwj_73rrKetsF0Rd9u7o8H2MTuH5sWHO7CqwCRSJDD-w_45hPYPFUlLT0WTjM3P0NYRoxRN3a4-kLJB3pgLH2STt1Eb4sRHfkM05a25BeJ283CYzw2uT9Q4fc5lqPZwgY9zGshzpQydsfBFQed-JfSszpOhxw0JHbVfguVOMhDVk5HjoyNWu2EEehTtgFc1fA4CrPoDT5DPyb4rzqjU3-_rS6WEsdnkoK7-gjh3WUhKUQ7U7pxZ-zwIofAlOLFjXBc4IbVntRxpbGlTDVyfCm23E-qOSgNtW1Oivf5tLspT30-NhnBJL1uXj9CA4c7BQF2CeUflGyH6ug3a5KTB9w&animation=truePrivate Sale Milano è un organizzazione che si occupa di creare eventi durante l’anno nella città di Milano dando la possibilità ai brand di far conoscere e vendere il proprio prodotto ovviamente a prezzi ribassati!
L’intento di Private Sale Milano è creare un evento che non parli solo di vendita di abbigliamento ma che interagisca con altre forme del settore, Arte, Fotografia, Musica. GetAttachmentThumbnail?id=AQMkADAwATE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMAItMDAKAEYAAAM9M7Ri%2BtTHRZC87ANib9v7BwAXDXkg%2BFEgQY4UsxQIVLuoAAACASIAAACctQiZrzTNRaIDIUF1WenKAAHKwFIxAAAAARIAEADY%2FjmPYGP4Qpx9KWucIHIe&thumbnailType=2&owa=outlook.live.com&scriptVer=20181112.04&isc=1&X-OWA-CANARY=PQUtNvc_OUqk_QeO0wR-hGADhm_gVdYY939c9qu9A7fxObYgFT9hEjshIF6D1GfguSGNyn6HbIw.&token=eyJhbGciOiJSUzI1NiIsImtpZCI6IjA2MDBGOUY2NzQ2MjA3MzdFNzM0MDRFMjg3QzQ1QTgxOENCN0NFQjgiLCJ4NXQiOiJCZ0Q1OW5SaUJ6Zm5OQVRpaDhSYWdZeTN6cmciLCJ0eXAiOiJKV1QifQ.eyJ2ZXIiOiJFeGNoYW5nZS5DYWxsYmFjay5WMSIsImFwcGN0eHNlbmRlciI6Ik93YURvd25sb2FkQDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSIsImFwcGN0eCI6IntcIm1zZXhjaHByb3RcIjpcIm93YVwiLFwicHJpbWFyeXNpZFwiOlwiUy0xLTI4MjctOTg2NTctMjgwMDAwNTg4NVwiLFwicHVpZFwiOlwiNDIzNzMxMzg4NTI3MzU3XCIsXCJvaWRcIjpcIjAwMDE4MTYxLWE2ZTQtYjJmZC0wMDAwLTAwMDAwMDAwMDAwMFwiLFwic2NvcGVcIjpcIk93YURvd25sb2FkXCJ9IiwibmJmIjoxNTQzNDg0OTYzLCJleHAiOjE1NDM0ODU1NjMsImlzcyI6IjAwMDAwMDAyLTAwMDAtMGZmMS1jZTAwLTAwMDAwMDAwMDAwMEA4NGRmOWU3Zi1lOWY2LTQwYWYtYjQzNS1hYWFhYWFhYWFhYWEiLCJhdWQiOiIwMDAwMDAwMi0wMDAwLTBmZjEtY2UwMC0wMDAwMDAwMDAwMDAvYXR0YWNobWVudC5vdXRsb29rLmxpdmUubmV0QDg0ZGY5ZTdmLWU5ZjYtNDBhZi1iNDM1LWFhYWFhYWFhYWFhYSJ9.gbwj_73rrKetsF0Rd9u7o8H2MTuH5sWHO7CqwCRSJDD-w_45hPYPFUlLT0WTjM3P0NYRoxRN3a4-kLJB3pgLH2STt1Eb4sRHfkM05a25BeJ283CYzw2uT9Q4fc5lqPZwgY9zGshzpQydsfBFQed-JfSszpOhxw0JHbVfguVOMhDVk5HjoyNWu2EEehTtgFc1fA4CrPoDT5DPyb4rzqjU3-_rS6WEsdnkoK7-gjh3WUhKUQ7U7pxZ-zwIofAlOLFjXBc4IbVntRxpbGlTDVyfCm23E-qOSgNtW1Oivf5tLspT30-NhnBJL1uXj9CA4c7BQF2CeUflGyH6ug3a5KTB9w&animation=true

brands presenti:
Le Tasca, riccardo comi, PQMV, Australian, Oscar tie, Chiglo, Camarche, The vintage culture, EFS, Santacarati, Fantabody, Hosio, Paura, Disegny, Omc_ism

IL PURGATORIO DANTESCO ANCORA PROTAGONISTA A MICAM

Risultati immagini per micam settembre 16/19 SETTEMBRE 2018

Dopo la Vanità, spazio all’Invidia: così i peccati diventano ispirazione fashion, ed è proprio sull’Invidia, sulla bramosia di avere per noi il meglio (nel campo delle calzature e non solo), che si ispira la nuova puntata della campagna tematica che accompagnerà l’attesa verso la prossima edizione di MICAM Milano, la manifestazione internazionale della calzatura in scena a Fiera Milano (Rho) dal 16 al 19 settembre 2018. Dopo Lussuria, Seduzione e Vanità, il viaggio allegorico delle calzature, nel Purgatorio Dantesco, affronta oggi uno dei vizi capitali più diffusi, soprattutto quando si guarda al mondo della moda e alle sue tante fascinazioni. Ma una calzatura di qualità, magari Made in Italy non è solo una brama impossibile, ma un desiderio concretamente realizzabile, un lusso per tutti e un vizio che diventa veniale, perché molto più simile, in fondo, a una beatitudine terrena. Per raccontare l’Invidia, MICAM Milano ha scelto un soggetto molto dinamico, quasi una danza tra due donne che sembrano voler contendersi la bellezza e lo stile suggerito dalle calzature sontuose che ciascuna di loro porta ai piedi.

ANTICIPAZIONI TREND CALZATURE PRIMAVERA/ESTATE 2019

Le tendenze della stagione Primavera/Estate 2019 si ispirano alla meditazione, al benessere sia fisico che mentale, con una palette cromatica che ha la capacità di

influire positivamente sull’umore.

Particolare l’ispirazione bohemien, ricca di spunti stilistici retrò che rimandano ad atmosfere estive, a paesaggi lontani. Altrettanto dirompente è la ricerca dell’autenticità, che si incarna in accessori senza tempo, dai disegni e dalle stampe che rivelano una voglia di emergere e di lottare per le proprie convinzioni. Le forme sono essenziali, classiche o rielaborate; i colori, invece, luminosi e vivaci.

NASCE “PLUG-Mi”, PRIMO EVENTO MADE IN ITALY DEDICATO AGLI APPASSIONATI DI SNEAKER. IL DEBUTTO NEL 2019

Realizzato da Fandango Club e MICAM, è un format inedito e completamente B2C pensato per i millennial che trovano nelle sneaker uno status symbol e un oggetto di culto. Ispirato alle più note sneaker convention di oltreoceano (come Complexcon di Los Angeles o KixFair di Atlanta), questo nuovo format combinerà esposizione di prodotto, giochi, esperienze ed eventi musicali, permettendo al grande pubblico di appassionati di trovare nuovi modi per vivere la propria passione per le sneaker e creando un potente momento di aggregazione, ma anche un’occasione per comprendere un vasto fenomeno sociale e commerciale. Dalle edizioni limitate realizzate in collaborazione con artisti famosi e acquistabili solo in aste on line alle scarpe tradizionali degli skater che improvvisamente tornano di moda diventando introvabili, le sneaker non sono solo un accessorio, ma rappresentano senso di appartenenza, testimonianza della propria identità, rivendicazione di un ideale, spirito di un’epoca.

All’interno di MICAM, non poteva mancare uno spazio per riflettere insieme sul ruolo che le calzature sportive per eccellenza, le sneaker, rappresentano oggi per il settore e per i clienti finali: una “palestra” per scoprire come nascono mode e tendenze e quali caratteristiche possono fare di una calzatura sportiva un vero e proprio cult».

Attraverso PLUG-Mi, Fiera Milano si conferma ancora una volta come un vero e proprio incubatore di tendenze, offrendo alle aziende una piattaforma di servizi

integrati per sviluppare il proprio business in maniera più incisiva e contribuire alla realizzazione di un nuovo format favorendo l’incontro di diverse culture aziendali attraverso uno scambio di conoscenze ed esperienze trasversali. L’evento rappresenterà uno stimolo all’innovazione che intercetta le esigenze di un mercato in continuo mutamento e che troverà in Fiera Milano il punto di incontro ideale tra pubblico e imprese, nel solco della tradizione, ma con la capacità di innovare linguaggi, strumenti e opportunità.

L’evento che debutterà nel 2019 a Milano è dunque un “catalizzatore” di esperienze esclusive, legate alle sneaker ma non limitate ad esse. Non appena una mostra né una fiera, bensì un concentrato di occasioni, siano esse di acquisto, di divertimento o di conoscenza.

L’EUROPEO, INTERESSATO ALLE CALZATURE FEMMINILI, SENSIBILE AL LUSSO: ECCO L’IDENTIKIT DEL VISITATORE DI MICAM

MICAM, la manifestazione internazionale dedicata al mondo della calzatura, in vista dell’86esima edizione in scena dal 16 al 19 settembre 2018 a Fiera Milano (Rho), ha strutturato un’approfondita analisi del proprio database visitatori, profilando e comparando i dati raccolti nelle ultime sei edizioni (da settembre 2015 a febbraio 2018).

Questa voce è stata pubblicata il 27 agosto 2018, in fiere, moda.

ROBERTA DI CAMERINO…LE BORSE CHE HANNO UN NOME

Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018Le borse di Roberta di Camerino non sono accessori secondari, ma protagoniste dotate di una propria personalità. E, infatti, da sempre hanno spesso un nome, non un numero, da esporre in vetrina. Sono nomi ammiccanti, che evocano subito un ambiente e un’epoca. Una fantasia, un’ispirazione colta o quotidiana, ma sempre seduttiva per l’acquirente.

Charme disinvolto, chic naturale, fascino nonchalant caratterizzano la collezione donna per il prossimo Autunno-inverno, dedicata ad una donna attiva e sofisticata, sottilmente sensuale. Ispirazione di questa collezione è il comfort coniugato alla raffinatezza e quella “R” che le rende inconfondibili.
Ben 15 le linee, le cui forme si basano su contrasti di linee morbide e sciolte.
Tra queste:

Sofia, bag a mano in morbida ecopelle disponibile in nero, rosso, verde, blu e bordeaux. Una linea classica ma sofisticata, tradizionale ma trendy, per un everyday-professional look che non vuole rinunciare a un tocco di femminilità, dal giorno alla sera. Ad impreziosirla gli charms con la “R” in due dimensioni.

Vittoria, un design geometrico ed elegante, che conquista ogni donna, perfetto per un outfit da sera. È realizzata in velluto con logo in rilievo e dettagli in ecopelle effetto nappa. In quattro varietà di colori. Accanto ai tradizionali nero e bordeaux, ci sono le nuance accese navy e brown.
La linea propone anche tre borse a mano, due tracolle e 3 pouch.

Grafic Pocket è realizzata in ecopelle e personalizzata con alcuni elementi classici del marchio, in particolare il disegno delle fibbie con la tecnica “tromp-l’oeil”, quell’effetto illusorio che faceva comparire bellissime pieghe e cinture, revers e bottoni su abiti semplici e che hanno reso la “R” famosa in tutto il mondo.
Quattro varianti, per una bag che “veste” da sola e sa caratterizzare un look total color o anche un semplice paio di jeans. Disponibile in black, bordeaux, navy e denim.

Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018

Erre

Una bag che non teme il maltempo, perché in nylon con morbido effetto piumino, sul quale la pioggia scivola facilmente. Una borsa a mano sportiva ma al contempo molto femminile, grazie al particolare manico tondo, che caratterizza una propria identità. Quattro i modelli, di cui uno a secchiello, per sette varianti colori. Si può osare con l’orange, il green, il bordeaux o il blue. Oppure si può optare per le tinte più invernali come Grey, BlacK e Brown. La particolarità della linea è data da modelli double: orange/brown, bordeaux/green, grey/blue, per sfoggiare un lato a seconda dell’abbigliamento o dell’umore.

Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018Risultati immagini per ROBERTA DI CAMERINO...LE BORSE CHE HANNO UN NOME 2018

SNEAKERS STILE STREET-CHIC Modelli pratici e trasversali per la capsule collection Roberta di Camerino 2018

Insostituibili per camminare a lungo. In campagna o in città, ideali per andare all’università come in ufficio, le sneakers sono ormai vere cult shoes. Per questo Roberta di Camerino propone una capsule collection 2018 con due modelli pratici e trasversali, in materiale morbido e leggero, sempre nel rispetto di una tradizione di forme eleganti e grintose allo stesso tempo.

Due i modelli ricercati, molto casual, mai casuali, dai materiali di alta qualità, dedicate alle donne pratiche e dinamiche che amano la libertà e il movimento.

Bianco. Un appeal innegabilmente cittadino per questa sneaker in morbida pelle total white, dalla punta arrotondata, perfette per chi cerca una conferma al suo stile di vita senza orari. Le suole in gomma con fusbet e memory foam le rendono comodissime e adatte a lunghe passeggiate. È impreziosita da un cameo gioiello, removibile e utilizzabile come spilla o ciondolo.

Bordeaux. Design esclusivo e gusto sportivo. Non può mancare ai piedi delle donne che non vogliono passare inosservate. Una sneaker iconica a supporto di un look comodo che non vuole rinunciare però all’eleganza. In pelle marrone e rinforzi in camoscio, omaggia la famosa baiadera a tre colori – rosso, verde e blu, delle icon bag di Roberta di Camerino. Sul lato della scarpa il logo color oro che rappresenta la R della griffe. L’interno in memory foam garantisce leggerezza e una portabilità prolungata.

AFFORDABLE BAGONGHI Il futuro di una maison di successo che torna alla ribalta

Risultati immagini per Bagonghi roberta di CamerinoIl 2018 sarà l’anno delle tendenze più estreme e innovative e della nostalgia più sentimentale…

C’era un’epoca in cui le borse avevano nomi e le principesse non erano testimonial, ma clienti incantate dalla bellezza e dalla novità; donne di mondo e di gusto alla ricerca di un dettaglio che raccontasse, con discrezione, ciò che per protocollo non potevano dire…

Ecco che per l’Autumn-Winter che ci attende, Roberta di Camerino torna con la sua borsa più famosa, la prima it-bag della storia della moda: la Bagonghi.

Dalla forma piccola e panciuta, spopolò dagli Anni Cinquanta in poi e raccontò una storia tutta italiana, iniziata a Venezia, e nata dalla fantasia inarrestabile di una donna, Giuliana Coen, che aveva conosciuto la guerra e le persecuzioni ma non aveva mai smesso di sognare.

E infatti le diede in nome di un nano del circo, cicciottello e tarchiato, che tanto l’aveva divertita da bambina. La grossa maniglia, infatti, le ricordava la forma un po’ tozza del personaggio circense.

Per le rifiniture in metallo, la stilista veneziana si affidò alle mani degli esperti artigiani che costruivano le gondole.

Da questo incrocio tra fantasia di una bambina e grande tradizione italiana, nacque la borsa che tutte le grandi dive fecero a gara per avere. Gina Lollobrigida, Liz Taylor, Eleonora Rossi Drago e Grace Kelly, che la consacrò definitivamente quando a Roma scese dall’auto reale con questa meravigliosa borsa al braccio. Il tabloid l’Europeo la riportò in prima pagina e da quel momento diventò “la borsa della Principessa”.

Da allora sono passati molti anni ma La Bagonghi resta ancora un’icona, un must-have per le fashion victim, da tramandare di generazione in generazione.

Cambia solo la scelta di posizionamento, che pur non lasciando indietro caratteri di innovazione,creatività e ricerca, punta a entrare nel guardaroba di ogni donna.

Risultati immagini per Bagonghi roberta di CamerinoTorna sul mercato nel suo modello più celebre: la Bagonghi-Baiadera, “la borsa della Principessa”. Si porta a mano ed è realizzata in pelle di vitello con fascia centrale in velluto baiadera (a strisce parallele dai colori rosso, verde e blu), dettagli dorati, manico in pelle e attacchi dorati, tracolla rimovibile all’interno. Segno distintivo: la particolarissima chiusura metallica sempre oro. C’è anche la versione testa di moro e velluto a strisce marrone, beige e nero.

Rivisitata in chiave contemporanea ma sempre fedele alla linea originaria e di conseguenza riconoscibile alla prima occhiata è, invece, la Bagonghi-Lucia, che mette insieme rigore tecnico e allure. In pelle e velluto, ha quattro varianti colore: beige, rosso, verde e blu, arricchita da piccoli simboli geometrici e dalla R ben in vista.

Quello di Roberta di Camerino sarà quindi un autunno inverno colorato ed elegante, creativo e curato nei minimi dettagli, prestigioso e affordable, accessibile a tutte le donne che non vogliono smettere di sognare.

http://www.robertadicamerino.com

MICAM AWARD

Risultati immagini per MICAM AWARD FEBBRAIO 2018

Come ormai consuetudine, anche quest’anno, in occasione del prestigioso salone della calzatura MICAM ShoEvent, è stato assegnato il MICAM AWARD, che da 22 anni premia i migliori compratori italiani e stranieri su segnalazione degli espositori.
Vincitore italiano di quest’edizione è stato Vincenzo Spatarella, titolare della omonima catena di negozi situata a Napoli.
Vincenzo Spatarella inizia la sua attività negli anni Settanta quando, insieme ad alcuni membri della sua famiglia, apre sette negozi nel capoluogo partenopeo. Fin dall’inizio della sua attività, decide di puntare sulla qualità, una scelta che gli assicura un notevole riscontro presso la clientela sia italiana sia straniera. Nei suoi punti vendita, affacciati sulle vie più prestigiose della città, sono esposti i migliori marchi di calzature, ma anche di pelletteria e abbigliamento.