Archivi

Homi 2018

Compito della manifestazione è quello di essere punto di riferimento per l’individuazione di nuovi trend nella decorazione per la casa e accessori per la persona ed è in quest’ottica proseguono le collaborazioni con WGSN Italia e Poli.design. La manifestazione riproporrà così Homi Hybrid Lounge, area che porta alla ribalta materiali innovativi per l’arredo della casae Homi Trend Area, spazio in cui saranno raccontate le tendenze più interessanti delle prossime stagioni.

La casa “su misura”
Tra le anticipazioni di queste ultime raccontate oggi, la personalizzazione della casa, un fenomeno che arriva dalla moda e che sta dilagando nel mondo dell’arredo, in pratica una casa sempre più “bespoke” fatta su misura di chi ci abita. E poi naturalmente, sempre più stretto il dialogo tra tecnologia e design che migliora il concetto di uso di un prodotto lasciando così più tempo libero da dedicare a se stessi.

Stili di vita

La contrapposizione di due mondi contrapposti città/campagna, che ispirano tipologie di arredi differenti: la città con le sue luci e la frenesia suggerisce oggetti pratici, immediati e facilmente trasportabili, mentre la campagna richiama prodotti realizzati con materiali naturali dai toni tenui. E nulla vieta di ricreare, in un contesto urbano, il sogno rurale.

L’offerta merceologica sarà come sempre ampia e trasversale, rappresentata dai circa 1.100 espositori di cui il 25% provenienti dall’estero che andranno dagli accessori e decorazioni d’arredo agli oggetti per la tavola, dai tessuti e tessili per la casa alle essenze e profumazioni per ambienti, passando anche per gli articoli promozionali e l’oggettistica da regalo, da cerimonia e da ufficio. Vasto pure lo spazio dedicato alla persona con il mondo dell’accessorio moda e del bijoux.

Autoproduzioni, artigianato e molto altro
Torna l’appuntamento con “Da uno a cento”, le autoproduzioni di design originali, a tirature limitate, e Homi Creazioni, con articoli di alto artigianato di aziende selezionate per capacità tecniche e di ricerca elevatissime. Come sempre spazio alle proposte del tessile casa, alla profumazione per l’ambiente e infine Homi Food, riservata ai prodotti gourmet che diventano un’idea regalo.

La mostra
La nuova puntata de La Magnifica Forma, il laboratorio sperimentale sul confronto fra il design e l’artigianato d’arte, sarà dedicata come anticipa il titolo “Mirabilis Vitrum – Vetri d’Italia” al vetro con una vetrina di produzioni appartenenti a vari distretti regionali e a lavorazioni tipiche. Alla parte di business la manifestazione affiancherà numerosi workshop, convegni e talk show, che rappresentano un momento formativo per gli operatori, nonché di incontro e scambio di opinioni, confermando il Salone come un osservatorio privilegiato sulle tendenze che riguardano l’abitare.

La manifestazione è dedicata agli operatori professionali e si può già acquistare il biglietto online, evitando code all’ingresso:
– cliccando direttamente sulla finestra HOMI che appare in homepage del magazine
– andando sul sito – homimilano.com/it/tickets

Per tutte le altre informazioni (come raggiungere la Fiera, parcheggi, trasporti), potete visitare il sito ufficiale – homimilano.com/it

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 14 settembre 2018, in casa, fiere.

IL PURGATORIO DANTESCO ANCORA PROTAGONISTA A MICAM

Risultati immagini per micam settembre 16/19 SETTEMBRE 2018

Dopo la Vanità, spazio all’Invidia: così i peccati diventano ispirazione fashion, ed è proprio sull’Invidia, sulla bramosia di avere per noi il meglio (nel campo delle calzature e non solo), che si ispira la nuova puntata della campagna tematica che accompagnerà l’attesa verso la prossima edizione di MICAM Milano, la manifestazione internazionale della calzatura in scena a Fiera Milano (Rho) dal 16 al 19 settembre 2018. Dopo Lussuria, Seduzione e Vanità, il viaggio allegorico delle calzature, nel Purgatorio Dantesco, affronta oggi uno dei vizi capitali più diffusi, soprattutto quando si guarda al mondo della moda e alle sue tante fascinazioni. Ma una calzatura di qualità, magari Made in Italy non è solo una brama impossibile, ma un desiderio concretamente realizzabile, un lusso per tutti e un vizio che diventa veniale, perché molto più simile, in fondo, a una beatitudine terrena. Per raccontare l’Invidia, MICAM Milano ha scelto un soggetto molto dinamico, quasi una danza tra due donne che sembrano voler contendersi la bellezza e lo stile suggerito dalle calzature sontuose che ciascuna di loro porta ai piedi.

ANTICIPAZIONI TREND CALZATURE PRIMAVERA/ESTATE 2019

Le tendenze della stagione Primavera/Estate 2019 si ispirano alla meditazione, al benessere sia fisico che mentale, con una palette cromatica che ha la capacità di

influire positivamente sull’umore.

Particolare l’ispirazione bohemien, ricca di spunti stilistici retrò che rimandano ad atmosfere estive, a paesaggi lontani. Altrettanto dirompente è la ricerca dell’autenticità, che si incarna in accessori senza tempo, dai disegni e dalle stampe che rivelano una voglia di emergere e di lottare per le proprie convinzioni. Le forme sono essenziali, classiche o rielaborate; i colori, invece, luminosi e vivaci.

NASCE “PLUG-Mi”, PRIMO EVENTO MADE IN ITALY DEDICATO AGLI APPASSIONATI DI SNEAKER. IL DEBUTTO NEL 2019

Realizzato da Fandango Club e MICAM, è un format inedito e completamente B2C pensato per i millennial che trovano nelle sneaker uno status symbol e un oggetto di culto. Ispirato alle più note sneaker convention di oltreoceano (come Complexcon di Los Angeles o KixFair di Atlanta), questo nuovo format combinerà esposizione di prodotto, giochi, esperienze ed eventi musicali, permettendo al grande pubblico di appassionati di trovare nuovi modi per vivere la propria passione per le sneaker e creando un potente momento di aggregazione, ma anche un’occasione per comprendere un vasto fenomeno sociale e commerciale. Dalle edizioni limitate realizzate in collaborazione con artisti famosi e acquistabili solo in aste on line alle scarpe tradizionali degli skater che improvvisamente tornano di moda diventando introvabili, le sneaker non sono solo un accessorio, ma rappresentano senso di appartenenza, testimonianza della propria identità, rivendicazione di un ideale, spirito di un’epoca.

All’interno di MICAM, non poteva mancare uno spazio per riflettere insieme sul ruolo che le calzature sportive per eccellenza, le sneaker, rappresentano oggi per il settore e per i clienti finali: una “palestra” per scoprire come nascono mode e tendenze e quali caratteristiche possono fare di una calzatura sportiva un vero e proprio cult».

Attraverso PLUG-Mi, Fiera Milano si conferma ancora una volta come un vero e proprio incubatore di tendenze, offrendo alle aziende una piattaforma di servizi

integrati per sviluppare il proprio business in maniera più incisiva e contribuire alla realizzazione di un nuovo format favorendo l’incontro di diverse culture aziendali attraverso uno scambio di conoscenze ed esperienze trasversali. L’evento rappresenterà uno stimolo all’innovazione che intercetta le esigenze di un mercato in continuo mutamento e che troverà in Fiera Milano il punto di incontro ideale tra pubblico e imprese, nel solco della tradizione, ma con la capacità di innovare linguaggi, strumenti e opportunità.

L’evento che debutterà nel 2019 a Milano è dunque un “catalizzatore” di esperienze esclusive, legate alle sneaker ma non limitate ad esse. Non appena una mostra né una fiera, bensì un concentrato di occasioni, siano esse di acquisto, di divertimento o di conoscenza.

L’EUROPEO, INTERESSATO ALLE CALZATURE FEMMINILI, SENSIBILE AL LUSSO: ECCO L’IDENTIKIT DEL VISITATORE DI MICAM

MICAM, la manifestazione internazionale dedicata al mondo della calzatura, in vista dell’86esima edizione in scena dal 16 al 19 settembre 2018 a Fiera Milano (Rho), ha strutturato un’approfondita analisi del proprio database visitatori, profilando e comparando i dati raccolti nelle ultime sei edizioni (da settembre 2015 a febbraio 2018).

Questa voce è stata pubblicata il 27 agosto 2018, in fiere, moda.

MICAM AWARD

Risultati immagini per MICAM AWARD FEBBRAIO 2018

Come ormai consuetudine, anche quest’anno, in occasione del prestigioso salone della calzatura MICAM ShoEvent, è stato assegnato il MICAM AWARD, che da 22 anni premia i migliori compratori italiani e stranieri su segnalazione degli espositori.
Vincitore italiano di quest’edizione è stato Vincenzo Spatarella, titolare della omonima catena di negozi situata a Napoli.
Vincenzo Spatarella inizia la sua attività negli anni Settanta quando, insieme ad alcuni membri della sua famiglia, apre sette negozi nel capoluogo partenopeo. Fin dall’inizio della sua attività, decide di puntare sulla qualità, una scelta che gli assicura un notevole riscontro presso la clientela sia italiana sia straniera. Nei suoi punti vendita, affacciati sulle vie più prestigiose della città, sono esposti i migliori marchi di calzature, ma anche di pelletteria e abbigliamento.

ALL’85ESIMA EDIZIONE DI MICAM MILANO LE CALZATURE SCATENANO LA VANITA’

Risultati immagini per MICAM FEBBRAIO 2018Risultati immagini per MICAM FEBBRAIO 2018e canterò di quel secondo regno
dove l’umano spirito si purga
e di salir al ciel diventa degno”
Benvenuti in Purgatorio!

Dopo la Lussuria e la Seduzione il viaggio allegorico delle calzature prosegue
nel mondo dei penitenti e, risalendo lungo le sue cornici, s’imbatte in quella dei
superbi, dei vana-gloriosi e dove primeggia la “Vanità”.
La Vanità è la femmina tentatrice, colta con le braccia alzate che incorniciano
la bellezza del suo volto, il cui sguardo intenso sfida la leggiadria di un pavone
bianco affascinato dalle sue scarpe, più che dal suo avvolgente abito di pizzo
che si apre a ruota per imitarlo.
Ma la vanità è anche quella dell’uomo vanaglorioso, sfacciatamente sicuro di
se, orgoglioso dei suoi trofei che primeggiano ai suoi piedi e che con la
complicità del suo pavone, sembra in attesa di essere idolatrato per la sua
bellezza.
Questa è l’essenza degli scatti d’autore che il fotografo spagnolo Javier
Vallhonrat ha dedicato ad Assocalzaturifici per annunciare l’85esima edizione di
MICAM Milano, la manifestazione internazionale della calzatura in
scena a Fiera Milano (Rho) dall’11 al 14 febbraio 2018, che continua a
reinterpretare la Divina Commedia in chiave glamour, declinandola e
intrecciandola alla calzatura.
Le calzature dunque continuano a sedurre: la Vanità infatti rappresenta
l’umano desiderio di essere ammirati e idolatrati dal mondo e le collezioni
esposte a MICAM, rispecchiano perfettamente queste caratteristiche ed
esercitano in chi le osserva un fascino senza tempo e senza confini.

Ma il cammino dantesco della calzatura non finisce qui: dopo la Vanità, il
viaggio proseguirà a settembre con il vizio dell’ Invidia dei penitenti nella
seconda cornice del Purgatorio, per concludersi nel 2019 con la luce dei beati
nella cantica del Paradiso.

Il meglio della calzatura mondiale in scena all’85esima edizione di MICAM
Dall’11 al 14 febbraio a Fiera Milano (Rho) 1.364 aziende daranno vita alla
manifestazione internazionale del settore. Pilotti: “Il 2017 si chiude all’insegna della
stabilità. La ripresa però appare ancora lontana”. Nella Fashion Square uno spazio
dedicato alla lotta alla contraffazione realizzata grazie al Museo del Vero e del Falso.
Autenticità, passione, tradizione: l’arte della calzatura racchiude in sé un patrimonio da
custodire e preservare, una cultura di cui l’Italia è uno dei maggiori interpreti.
Eccellenza, design raffinato e qualità nei materiali ispirano anche l’offerta che
contraddistingue MICAM Milano.
L’85esima della manifestazione internazionale dedicata al mondo della
calzatura che dall’11 al 14 febbraio torna protagonista a Fiera Milano (Rho)
sarà una mostra viva e vitale che rappresenta la più alta espressione della creatività e
della qualità di un comparto di punta e solo in Italia occupa oltre 77mila addetti diretti
in quasi 5mila aziende.
I NUMERI DELL’ECCELLENZA
Una vetrina internazionale di tendenza, in un format unico per il suo genere, che con i
suoi 1.364 espositori, di cui 603 stranieri e 761 italiani, celebra le eccellenze
dell’artigianato manifatturiero attraverso una fusione di elementi di tradizione e
innovazione per essere sempre al passo coi tempi. Vasta e qualificatissima, come
sempre, la proposta espositiva, che quest’anno si arricchisce con new entry del calibro
di Docksteps, Donna Karan, Fragiacomo, Frau, Lelli Kelly, Paciotti e Zecchino D’Oro.
“MICAM è un appuntamento immancabile per quanti cercano una vetrina internazionale
unica per qualità e stile” dichiara Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici.
“Le aziende, che qui incontrano buyer di tutto il mondo, ritengono questa
manifestazione un’occasione unica per lanciare i loro nuovi prodotti, stabilire o
consolidare relazioni d’affari, finalizzare al meglio le strategie commerciali
internazionali. È qui che si valorizzano al massimo la qualità, la creatività, la ricerca che
le nostre aziende sanno esprimere”.

Un comparto – quello calzaturiero – che anche nei primi dieci mesi del 2017 ha mostrato
segni moderatamente positivi in tutti i principali indicatori, nonostante un quadro
congiunturale improntato ancora alla cautela e alla stabilità. “A sostenere il settore è
ancora una volta l’export – dichiara Pilotti – che, secondo le cifre ufficiali Istat ferme
ai primi dieci mesi del 2017, evidenzia incrementi del 3,3% in valore e dell’1,5% in
quantità rispetto all’analogo periodo del 2016. Ma non possiamo cedere a facili
entusiasmi: la ripresa, già rilevata in altri settori produttivi nazionali, non è per noi
ancora in corso, sebbene le indicazioni confortanti ci facciano sperare che la strada
imboccata sia quella giusta”.
ABBASSO LA CONTRAFFAZIONE
Per sostenere il settore nell’attuale scenario globale, MICAM propone anche quest’anno
un format ricco di aree tematiche e merceologiche, tra interessanti conferme e
sorprendenti novità.
Al padiglione 1, nella Fashion Square, sarà allestito un corner dedicato alla lotta alla
contraffazione. Tra gli obiettivi di Assocalzaturifici c’è, infatti, la diffusione della
cultura della legalità contro i fenomeni della concorrenza sleale e dei prodotti
contraffatti, che penalizzano la produzione Made in Italy, apprezzata in tutto il mondo.
Da qui la decisione di sensibilizzare buyer ed espositori su un tema di estrema
importanza, attraverso la realizzazione di una mostra dal titolo “Questa non è una
sòla – Scarpe tra fake e rarità”, creata in collaborazione con il Museo del Vero e
del Falso, realtà associativa campana con l’obiettivo di tutelare la manifattura italiana
e prevenire i fenomeni illegali.
“A livello nazionale il valore del mercato interno del falso genera un “fatturato” di oltre
6 miliardi all’anno” dichiara Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici. “Il
danno economico per le industrie calzaturiere è stimato tra 190 e 240 milioni di euro.
Il fenomeno purtroppo si è acuito con la crisi, che rende i prodotti contraffatti più
appetibili per il consumatore, aggravando la già precaria situazione di molte imprese
produttrici, specialmente piccole e medie. Assocalzaturifici è da anni in prima linea nella
lotta alla contraffazione, attiva sui principali tavoli politici, nazionali ed internazionali,
per sollecitare le istituzioni a prendere provvedimenti efficaci su questo tema. Inoltre,
una calzatura contraffatta non provoca solo scompensi economici, ma anche danni alla
salute di chi la indossa: materiali non controllati possono essere tossici e rappresentare
un problema davvero grave, se si pensa, per esempio, alle calzature destinate ai
bambini”.

ESPERIENZE ED ECCELLENZE
Novità di questa ottantacinquesima edizione, la Fun Square, collocata all’interno del
padiglione 4. Uno spazio in cui i visitatori potranno immergersi in scenari virtuali grazie
all’utilizzo dell’Oculus Rift, circondati da ledwall e da postazioni hair styling in
collaborazione con Adorn e Tenax.
Debuttano nel padiglione 4 anche gli Emerging Designer, con un’area dedicata a quei
designer le cui collezioni emergono sul panorama dell’offerta calzaturiera
contemporanea, perché in grado di carpire l’attenzione dei “consumatori creativi”, che
sono quelli con l’occhio più allenato ed esperto nel valutare scelte d’acquisto che faranno
tendenza.
Infine spazio alla creatività nell’iKids Square con Monsieur Plant, nome d’arte di
Christophe Guinet. L’artista parigino, celebre per le sue sculture “naturali”, creerà una
serie di opere d’arte utilizzando i modelli di alcune calzature da bambino.
Nell’area “Luxury” del padiglione 1 sorgerà la Man Square con gli oramai noti Sciusci�
che, tra scaffali pieni di lucidi e spazzole, lustreranno le scarpe di tutti coloro che lo
desidereranno.
Spazio poi al cibo e all’originalità nella Style Square con Yujia Hu, uno chef artista di
29 anni, noto al pubblico come “the onigiri art” per aver creato “shoeshi”, il sushi a
forma di scarpe: nelle giornate di MICAM, infatti, sarà possibile vederlo all’opera e,
naturalmente, degustare i vari modelli che realizzerà ispirandosi alle scarpe in mostra.
Ma l’evento espositivo resta soprattutto un’occasione imperdibile di aggiornamento
professionale. Nel padiglione 7, nella celebre MICAM Square, una serie di consulenti
internazionali offriranno quotidianamente spunti interessanti e suggerimenti utili agli
operatori del settore. Moltissimi i seminari, organizzati in collaborazione con WGSN, in
cui si discuterà di scenari commerciali e si individueranno, insieme alle tendenze di stile
previste per le prossime stagioni, gli sviluppi più attuali in tema di marketing, retail e
nuovi gruppi di consumatori. Ricco anche il calendario delle sfilate in programma che
metteranno in luce le tendenze per l’autunno/inverno 18/19 e animeranno la Square
durante i giorni di mostra.
Prosegue infine la collaborazione con ICE Agenzia per promuovere MICAM: grazie al
supporto di ICE e ai fondi del Ministero dello Sviluppo Economico la manifestazione
accoglierà, anche in questa edizione, una qualificata selezione internazionale di
giornalisti e buyer.

PASSIONE E CREATIVITÀ IN FIERA. E FUORI.
Tante infine le iniziative legate alla manifestazione dentro e fuori la fiera, non solo per
sostenere e promuovere il business, ma per trasmettere l’amore e la passione che
legano a questo prodotto sia chi lo crea, sia chi lo acquista e indossa. A partire dalle
nuove formule di comunicazione e le iniziative di grande impatto messe in campo da
Assocalzaturifici per dare visibilità al settore e alle sue caratteristiche valoriali.
Nasce proprio dalla volontà dell’Associazione la campagna pubblicitaria ispirata alla
“Divina Commedia” che da tre edizioni caratterizza MICAM, con il fine di accompagnare
in un viaggio emozionante gli operatori e il pubblico prendendo in prestito vizi e virtù.
Dopo la “Lussuria”, che ha rappresentato il desiderio di possedere le calzature più
fashion e la “Seduzione” che ha giocato sul richiamo che esercita chi le indossa,
quest’anno il cammino allegorico della calzatura proseguirà in Purgatorio dando spazio
alla “Vanità” per raccontare l’orgoglio di chi si piace, e la bellezza e la qualità artigianale
della scarpa italiana, icona di unicità, espressione di uno stile elegante e raffinato.
Inoltre, per coinvolgere anche Milano nel fermento creativo del settore e aumentare
ulteriormente la visibilità di MICAM, ma soprattutto delle eccellenze della manifattura
calzaturiera italiana, l’Associazione ha realizzato in collaborazione con Elle e Very Elle,
un’installazione di impatto in città: 30 sagome giganti di calzature Made in Italy che
verranno appese lungo via Fiori Chiari, a pochi passi dall’Accademia di Brera, a
sottolineare ancora una volta la creatività che caratterizza le creazioni dell’industria
calzaturiera italiana.
GLI EVENTI DI MICAM CON OSPITI D’ECCEZIONE
Tra gli appuntamenti in programma nel corso della serata inaugurale spazio al talk show
condotto da Jo Squillo nel padiglione 1 in cui sarà assegnato il “MICAM Award” al
miglior buyer straniero e a cinque calzaturifici storici italiani. I premi saranno consegnati
dal fashion blogger e influencer Mariano di Vaio e dalla conduttrice Caterina Balivo. A
seguire l’imperdibile serata “Vanity in the spotlight” presso la Fashion Square: ospite
d’eccezione Giorgio Moroder, leggendario dj e producer oltre che vincitore di 3 Oscar
per le sue colonne sonore.

Vi aspettiamo all’85esima edizione di MICAM Milano dall’11 al 14 febbraio! E non
dimenticate di seguirci su Instagram (@micam.milano), Facebook (MICAM Milano) e sul
magazine di Assocalzaturifici “italianshoes.com”.Risultati immagini per MICAM FEBBRAIO 2018Risultati immagini per MICAM 2018

Questa voce è stata pubblicata il 9 febbraio 2018, in fiere, moda.

blue Sea Land-Expo dei Cluster

A Tuttofood presso l’area Academy del Padiglione 1 si è svolta, con la partecipazione di numerosi studenti lombardi, la presentazione di “Blue Sea Land-Expo dei Cluster del Mediterraneo, Africa e Medioriente”, la cui VI edizione si svolgerà dal 28 settembre al 1 ottobre a Mazara del Vallo ed avrà come tema: “Green e Blue Economy: i Distretti Produttivi nell’Economia Circolare”. Successivamente si è svolto un cooking-show con prodotti di alcune aziende del Distretto della Pesca e Crescita Blu partecipanti alla stessa kermesse mondiale del food&beverage: Altamarea, Medimar, Carlino, Siciliana Fish, Azzurra Pesca, BlueMar Sciacca, Mondofish, Marine Fish, Mediterranea Pesca; ad esaltare ancor più le eccellenze del mare sono stati l’olio extravergine biologico della Caruso di Caltabellotta, la pasta Vescera prodotta con grani antichi di Sicilia, ed il vino offerto dalla azienda vitivinicola Baglio Aimone di Mazara del Vallo.

Sempre a Milano, collateralmente a Tuttofood, il Distretto della Pesca e Crescita Blu ha organizzato, presso il ristorante “Muddica”, gestito dal giovane castelvetranese Adriano Egitto, una serata di degustazione di prodotti ittici siciliani offerta da aziende associate ed alla quale hanno partecipato diversi ospiti fra professionisti, imprenditori e giornalisti.

Nel corso della serata è stata presentata agli ospiti la VI edizione di Blue Sea Land-Expo dei Cluster del Mediterraneo, Africa e Medioriente. Il presidente del Distretto Giovanni Tumbiolo ha conferito un riconoscimento a due importanti professionisti siciliani emigrati ormai da anni al Nord ed affermati a livello nazionale rispettivamente nel campo della medicina e dell’informazione: il Dott. Luigi Cajazzo, Direttore generale della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori ed il Dott. Giorgio Mulè, Direttore del settimanale Panorama.

Nel rivolgere gli apprezzamenti ed un riconoscimento a due campioni nelle loro rispettive professioni, Tumbiolo ha sottolineato: “attraverso il modello del cluster applicato ai vari settori produttivi e culturali vogliamo arrestare l’emorragia di cervelli favorendo altresì il ritorno di molti professionisti intercettando anche le migliori risorse umane provenienti anche dai Paesi del Mediterraneo, Africa e Medioriente. Vogliamo che la Sicilia diventi un hub di eccellenze. Pertanto il Distretto della Pesca in sinergia con università, istituti scientifici e centri di ricerca lavora, ormai da anni, per la creazione di un modello produttivo basato sui principi della blue economy. In questo ambito –ha concluso Tumbiolo- anche l’Expo Blue Sea Land rappresenta un’importante piattaforma di promozione delle eccellenze oltre che un laboratorio di diplomazia culturale, economica, sociale ed enogastronomica”.

www.distrettopescaecrescitablu.itwww.bluesealand.eu – stampadistrettopesca@gmail.com

IDENTITA’ GOLOSE 2017

Risultati immagini per IDENTITA GOLOSE 2017Risultati immagini per IDENTITA GOLOSE 2017PAOLO MARCHI E ANDREA CERONI

Viaggio nel gusto. Nei sapori, nelle cotture, nei piatti della tradizione e in quelli dell’innovazione. Il tema della tredicesima edizione di Identità Golose, congresso dedicato al mondo degli chef a MiCo (gate 14, ore 10-19) da sabato 4 a lunedì 6 marzo, è appunto il viaggio. Inteso come libertà di scoprire, di sperimentare, di variare. Anche ai fornelli. Intorno a questo focus sono chiamati a confrontarsi gli chef ospiti della manifestazione ideata da Paolo Marchi, per un totale di 98 lezioni su diversi palchi. In cattedra salgono, tra gli altri, Massimo Bottura, Carlo Cracco, Massimiliano Alajmo, Heinz Beck, Enrico Crippa, Niko Romito, Davide Oldani, insieme a colleghi in arrivo da Hong Kong, dal Perù e dal Cile, dal Sud Africa e da New York. Inoltre trovano spazio approfondimenti tematici: Dossier Dessert, Identità Naturali, Identità di Formaggio e Identità di Gelato sabato 4, Identità di Pasta e La Nuova Cucina Italiana (12 giovani chef) domenica 5, Identità di Montagna, Identità di Mare e Identità di Pizza lunedì 6, Identità di Champagne tutti i giorni. Gli show cooking, dalle 10 alle 19 (da 30 euro per una lezione a 550 euro per l’abbonamento completo), sono rivolti principalmente ai professionisti del settore, ma attirano anche appassionati. A questi ultimi sono riservati i 18 appuntamenti della Scuola di Identità Golose, in cui gli chef rivisitano piatti della tradizione in chiave moderna, dando la possibilità di scoprirne i segreti e di degustarli. Gli eventi della Scuola sono gratuiti con prenotazione obbligatoria sul sito (dove si trova il programma completo).
Risultati immagini per IDENTITA GOLOSE 2017
MICO CENTRO CONGRESSI Via Gattamelata 5, Milano
dal 04/03/17 al 06/03/17
di Lunedì, Sabato, Domenica dalle 10:00 dalle 19:00

MICAM 2017

Risultati immagini per micam 2017 milano si RINNOVA SOTTO IL SEGNO DELL’ECCELLENZA E ACCOGLIE ALCUNI NOMI BIG DELLA MODA

1.405 le aziende presenti (795 italiane) con il meglio dell’offerta mondiale. Fendi, Ferragamo, Gucci, Prada e Tod’s aderiscono ad un progetto comune per fare sistema a fianco di una nuova area dedicata ai designer emergenti. Rinnovato completamente il layout espositivo. Presentata la nuova immagine che si intreccia al più grande capolavoro della letteratura italiana.

Elegante, completamente rinnovata, sempre più glamour e con un pizzico di orgoglio. È questa la nuova linfa che scorre nelle vene dell’ottantatreesima edizione di theMICAM, il più importante evento espositivo internazionale dedicato al mondo della calzatura in scena a Fiera Milano (Rho) dal 12 al 15 febbraio, che si presenta agli addetti ai lavori con un look sorprendente e affascinante.

Un cambiamento strutturale avviato già dalla scorsa edizione ma che trova la sua totale realizzazione oggi, attraverso un nuovo concept dei padiglioni 1 e 3 ed elementi moderni che segnano un profondo cambiamento rispetto alle edizioni precedenti. Aree più ampie e funzionali, in grado di facilitare l’interazione tra i buyer e gli espositori e una evoluzione concettuale resa più fashion e accattivante.

Ma la novità è la presenza di alcuni tra i più grandi brand della moda che per la prima volta fanno sistema e si presentano a theMICAM uniti a sostegno del manifatturiero italiano. Fendi, Ferragamo, Gucci, Prada e Tod’s, affiancando i grandi marchi già presenti, saranno gli attori principali della nuovissima Fashion Square, area avveniristica dedicata esclusivamente ai marchi più prestigiosi del salone, collocata nel padiglione 1 all’interno del segmento “Luxury”. I “big” dell’alta moda infatti hanno scelto di essere presenti a theMICAM per contribuire al rilancio di un settore che vale 14 miliardi di euro di fatturato. Una realtà consolidata che occupa circa 77mila addetti diretti, in quasi 5 mila aziende, per l’80% piccole e medie.

Vasta e qualificatissima, come sempre, l’offerta espositiva suddivisa in precise aree tematiche a cui, quest’anno, si aggiungono importanti novità come la Proraso Man Square theMICAM. Al padiglione 1, nell’area “Luxury”, sarà allestito un autentico “Barber Shop” – in partnership con Proraso – tre postazioni da barbiere con arredi vintage gestito da Italian Style Factory, nota barberia di Seveso che offrirà ai visitatori, previa prenotazione, un servizio di rasatura tradizionale o regolazione di barba e baffi gratuitamente e due postazioni “Sciuscià” che lustrerà le scarpe di tutti coloro che lo desidereranno.

L’Area Emerging Designer del padiglione 1 sulla cornice della Fashion Square, spazio completamente dedicato ai designer emergenti italiani ed internazionali,e la creatività anche ai giovani studenti. Al padiglione 1 stand F02 le eccellenze formative, specializzate nel settore calzaturiero, mostreranno le novità sui corsi e su come si preparano per affrontare al meglio le sfide lavorative per produrre e comunicare la calzatura di qualità.

Gli allievi marchigiani dell’ITS Moda Calzature, quelli veneti del Politecnico Calzaturiero e quelli romagnoli del Cercal svilupperanno gli schizzi, partendo dai mood principali e mostreranno lo sviluppo, la progettazione tridimensionale e realizzeranno alcuni prodotti con la stampante 3D.

Da evidenziare il programma eventi FOOTWEAR RE_SET organizzato in collaborazione con WGSN.

Al theMICAMsquare padiglione 7, tornano le sfilate moda: in passerella le calzature da donna e uomo di alcuni dei marchi esposti in fiera, selezionati da WGSN sulla base delle tendenze moda per la prossima stagione A/I 17/18. Inoltre, consulenti internazionali offriranno quotidianamente spunti interessanti e suggerimenti utili agli operatori del settore.e i seminari all’iKIDS square padiglione 4B, due sessioni formative dedicate esclusivamente all’universo bambino: una presentazione sulle tendenze moda e calzature per le prossime collezioni ed un trendtalk sulle nuove opportunità date dai giovani consumatori.

Le storie di impresa e successo verranno premiate nel corso dell’evento speciale WONDERLUST che si svolgerà alla Fashion Square padiglione 1 dalle 19.00 in poi nella giornata inaugurale di theMICAM. Nel corso della serata dove verrà assegnato il prestigioso riconoscimento “theMICAMaward” al miglior buyer italiano e al miglior buyer estero. Concluderà la serata il djset condotto da Skin, cantante leader del gruppo britannico Skunk Anansie e volto noto della giuria dell’acclamato talent show XFactor.

Questa voce è stata pubblicata il 10 febbraio 2017, in eventi, fiere, moda.