Archivi

TRE VITIGNI DELLA CAMPANIA PROTAGONISTI DI “CAMPANIA FELIX” PRIMO INCONTRO DEL CICLO “AUTOCTONI A MILANO ”

Carlo Schettino, titolare di Winedrops: “Con questa iniziativa vogliamo offrire
la giusta visibilità a vitigni dalle grandi potenzialità e alle Cantine che li coltivano”ricavandone delle vere e proprie perle della vitivinicoltura italiana”

Pallagrello, Casavecchia, Caprettone del Vesuvio: tre vitigni autoctoni della viticoltura campana, dalle grandi potenzialità ancora non completamente espresse, sono stati protagonisti di “Campania Felix” (come la chiamavano gli antichi romani), primo incontro del ciclo “Autoctoni a Milano”, ideato e organizzato da Winedrops, realtà specializzata nella ricerca e nella commercializzazione di vini provenienti da uve originarie delle varie regioni italiane.

Le tre uve che hanno presentato, attraverso la degustazione di cinque vini, costituiscono la prova concreta della ricchezza del nostro panorama ampelografico, dalla quale può partire la definitiva affermazione dei vini italiani anche a livello internazionale”.

Nel corso della presentazione si è degustato le produzioni di due Aziende, giovani ma con radici e valori ben piantati nei rispettivi territori:

Cantina di Lisandro, opera nell’alta provincia di Caserta. e Casa Setaro, situata alle falde del Vesuvio, in provincia di Napoli.

Due cantine accomunate dal desiderio di affermarsi attraverso la produzione di vini di eccellenza”. La rassegna “Autoctoni a Milano” è destinata a dare vita a un percorso di esplorazioni che si snoderà per tutte le regioni d’Italia: i prossimi appunti previsti saranno dedicati in giugno al Veneto (provincie di Venezia e di Verona) e in luglio alle Marche.

Winedrops opera dal 2012, nel settore della distribuzione di vini, con l’innovativa formula del conto vendita, coinvolgendo a oggi circa 50 cantine di tutta Italia con prodotti autoctoni e con una rete di altrettanti clienti professionisti della ristorazione su Milano. Oggi Winedrops ha una logistica in prossimità di Milano e raggiunge i propri Clienti entro 48h. Obiettivo di Winedrops è soprattutto quello di riuscire a offrire ai propri Clienti-Operatori, vini indigeni monovarietali.Risultati immagini per vigneti casa setaro

Risultati immagini per cantina di lisandro

A Castel Campagnano i coniugi Rosa Fusco e Almerigo Bosco, hanno fondato nel 2006 la Società Agricola Poderi Bosco, impiantando 10 ettari di vigneto a Pallagrello e Casavecchia.

Ma l’attività ha origini molto più lontane. Tutto fu iniziato infatti da Alessandro Fusco, bisnonno di Rosa, da tutti chiamato don Lisandro, il quale ebbe in dote per il suo matrimonio, nel 1907, sei botti di vino che gli consentissero di aprire una vineria a Casolla con una profonda cantina scavata nel tufo grigio. In breve, la Cantina di Lisandro si sviluppò, trasformandosi in un emporio, che fu tenuto in attivo fino ai primi anni Novanta.

Cento e più anni dopo le sei botti iniziali sono diventate il marchio del progetto moderno: un’azienda vitivinicola con una vigna propria.

Il vitigno Pallagrello

Il Pallagrello è un vitigno con due varietà: a bacca bianca e a bacca nera. Secondo la versione prevalente, il suo nome deriva dalla forma perfettamente sferica degli acini (simili quindi a piccole palle, ovvero “pallarelle”). Secondo altri, il nome proviene dal graticcio (“pagliarella”) sul quale i grappoli venivano posti ad appassire.

Nell’Ottocento il Pallagrello era reputato tra i vitigni più pregiati della regione. Purtroppo però, all’inizio del secolo scorso le sue vigne furono drammaticamente danneggiate dalla fillossera, che ne provocò la rapida scomparsa e il successivo oblio, per molti decenni: nonostante i suoi pregi, il Pallagrello fu per decenni utilizzato come uva da taglio. La sua nuova valorizzazione è iniziata solo nella metà degli anni Novanta.

In passato la coltivazione del Pallagrello nero era accertata, oltre che lungo il fiume Volturno, in buona parte della Campania, nei pressi di Venafro (nel vicino Molise) e più raramente in Calabria. Il suo habitat odierno è ristretto alla provincia di Caserta, in prevalenza nei comuni di Caiazzo, Castel Campagnano, Castel di Sasso.

Il Pallagrello è vitigno vigoroso e fertile, ma al tempo stesso poco produttivo perché i suoi acini sono piccoli e leggeri. Tradizionalmente era allevato a raggiera, ma i vigneti odierni, a spalliera, sono più razionali.

Il Pallagrello bianco ha un grappolo cilindrico e alato, abbastanza piccolo. Anche l’acino è piccolo, di forma rotonda e di colore giallo-verde. Arriva a maturazione tra la seconda e la terza decade di settembre, con buona resistenza alla botrytis se non viene troppo ritardata la raccolta.

Il grappolo del Pallagrello nero invece è piccolo, cilindrico, senza ali e abbastanza spargolo. L’acino è piccolo, sferico, con buccia spessa di colore blu nero. L’epoca di maturazione cade di solito tra la seconda e la terza decade di ottobre.

Il Pallagrello dà origine a vini di spiccata tipicità, con media alcolicità, con acidità equilibrata e gusto ampio, abbastanza tannico ma non particolarmente adatto all’invecchiamento.

Il Lancella 2017, da uve Pallagrello bianco in purezza, è sottile e poliedrico: al palato racconta di un’intensa sapidità, ben sorretta da una buona spalla acida.

Il Pallagrello nero invece da origine al Nero di Rena 2015, che nasce su suoli sabbiosi: la maturazione avviene parte in acciaio, parte in legno e parte in anfora; profuma di piccoli frutti scuri e ha cenni floreali di bella eleganza.

Il Terzarulo 2017 infine è il blend autoctono di casa, da Pallagrello nero e Casavecchia: si presenta con un bouquet speziato e intenso con sentori di violetta, more, carruba e pepe; in bocca è ricco e piacevole, percorso da buon tannino e ottima sapidità.

Il vitigno Casavecchia, diffuso soprattutto in provincia di Caserta, trae il proprio nome, secondo tradizione, dal fatto che fu scoperto in un vecchio rudere – ’a casa vecchia – ove ne fu rinvenuto agli inizi del ‘900 un vecchio ceppo sopravvissuto alle epidemie di oidio e fillossera. È possibile che coincida con l’uva del vino Trebulanum, forse proveniente dall’insediamento di Trebula Balliensis (Treglia, frazione di Pontelatone), citato da Plinio il Vecchio nel XIV libro della Naturalis Historia e bevuto dai legionari dell’antica Roma.

Il Casavecchia ha un grosso e lungo grappolo spargolo, con acini dalla buccia rossa e scura, quasi nera.

I vitigni danno origine alla doc “Casavecchia di Pontelatone”, al cui vino (nelle tipologie “Rosso” o “Riserva”) queste uve devono contribuire per almeno l’85% (il restante 15% è conferito da coltivar rosse approvate dalla Regione Campania). L’affinamento per la tipologia “Rosso” deve essere di almeno due anni, di cui almeno uno in legno, mentre, per la tipologia “Riserva”, si prevede un affinamento di tre anni, di cui almeno 18 mesi in legno. Di colore rosso rubino più o meno intenso, tendente al granato con l’invecchiamento, al naso il Casavecchia si presenta intenso, persistente, caratteristico; al palato è secco, sapido, giustamente tannico, morbido e di corpo.

IL 22 DICEMBRE TENUTA SAN GIAIME PORTA LA SICILIA A MILANO E PRESENTA LE SUE PROPOSTE NATALIZIE

Risultati immagini per IL 22 DICEMBRE TENUTA SAN GIAIME PORTA LA SICILIA A MILANO E PRESENTA LE SUE PROPOSTE NATALIZIEAnche quest’anno, per Natale, i vini di Tenuta San Giaime porteranno a Milano il calore della Sicilia. Sabato 22 dicembre, dalle 11.00 alle 18.00, le due etichette della Cantina – “S’16”(Syrah) e G’17” (Grillo) – saranno infatti offerte al pubblico in degustazione (con possibilità di acquisto) al Globe Bistro di Palazzo Coin (piazza V Giornate, piano -1).
Ottenuti da uve biologiche coltivate a 1000 metri d’altezza alle pendici delle Madonìe e vinificate in purezza, i vini di Tenuta San Giaime saranno presentati anche in attraenti confezioni regalo.
“Il vino è un dono sempre gradito, ha commentato Salvatore Cicco, patron di Tenuta San Giaime, che esprime affetto e attenzione ai gusti del destinatario; ma non dimentichiamo che, a volte, se pensiamo di meritarcelo, il Natale può anche essere l’occasione buona per fare un bel regalo anche a se stessi!”
La presenza prenatalizia dei vini di Tenuta san Giaime al Globe Bistro è ormai un appuntamento fisso per clienti e visitatori di Palazzo Coin, rinnovando ogni anno una piacevole atmosfera di calore e cordialità che rendono ancora più piacevole la degustazione.Risultati immagini per IL 22 DICEMBRE TENUTA SAN GIAIME PORTA LA SICILIA A MILANO E PRESENTA LE SUE PROPOSTE NATALIZIE

NESPRESSO PRESENTA LA NUOVA GAMMA “MASTER ORIGIN”

Venerdì 28 settembre e sabato 29 settembre presso i Dazi Arco della Pace, in Piazza Sempione a Milano, Nespresso ha presentato la nuova gamma Master Origin.
Cinque diversi caffè nati dalla maestria di esperti coltivatori di 5 territori: India, Indonesia, Nicaragua, Etiopia e Colombia, ognuno con un suo carattere e sue specifiche peculiarità.
Master Origin India, una combinazione di Robusta e Arabica, dalle note intense e speziate, deve il suo aroma all’azione dei venti monsonici che battono le aree coltivate.
Master Origin Indonesia, dalle note di tabacco e legni pregiati, è un’Arabica lavorata con un particolare metodo di rimozione del pergamino dei chicchi.
Master Origin Nicaragua, dalle note di miele e cereali, è un’Arabica lavorata con la tecnica black honey, utilizzata solo da pochi coltivatori.
Master Origin Etiopia, dalle note di arancia, nasce da un processo di lavorazione artigianale, eseguito per la gran parte a mano.
Master Origin Colombia, dalle note fruttate, nasce dalla lavorazione di chicchi lasciati a maturare per un periodo più lungo del normale.
Le 5 varietà della gamma Master Origin saranno presentate attraverso un evento che si preannuncia come una vera e propria esperienza sensoriale, non solo di gusto. Ai visitatori verrà fornito HoloLens, un visore di mixed reality che consentirà di immergersi nel mondo del caffè, di interagire con esso e conoscere la storia di queste particolarissime origini.

“G’17”, GRILLO BIO IN PUREZZA, DOC SICILIA, DI TENUTA SAN GIAIME PRESENTATO A MILANO AL RISTORANTE “PARC O MILANO”

Risultati immagini per TENUTA SAN GIAIME

“Amo sulla tavola, quando si conversa, la luce di una bottiglia di intelligente vino”

Pablo Neruda

E’ stato presentato, presso il ristorante “Parco Milano/Duomo dal 1952” in Piazza Sempione a Milano, un vino siciliano di gran qualità: il Grillo biologico in purezza “G’17”, Doc Sicilia, della Cantina “Tenuta San Giaime”. A presentare questo prestigioso vino è stato Salvatore Cicco dell’azienda di Gangi in provincia di Palermo. Lo Chef del ristorante Vito Naccari ha preparato per l’occasione deliziose prelibatezze siciliane che hanno valorizzato le caratteristiche del G’17. Caratteristiche che lo rendono riconoscibile nel panorama enologico siciliano. In fatti il G’17 presenta marcate specificità, derivanti dall’allevamento delle uve a quota elevate alle pendici delle Madonie. La vendemmia del 2017 ha originato un vino di colore giallo paglierino, con aromi che ricordano ortica, pepe e gelsomino. Al palato risulta un vino fresco con buona acidità. Un vino che risulta ideale come aperitivo e per accompagnare piatti di pesce.

MICAM AWARD

Risultati immagini per MICAM AWARD FEBBRAIO 2018

Come ormai consuetudine, anche quest’anno, in occasione del prestigioso salone della calzatura MICAM ShoEvent, è stato assegnato il MICAM AWARD, che da 22 anni premia i migliori compratori italiani e stranieri su segnalazione degli espositori.
Vincitore italiano di quest’edizione è stato Vincenzo Spatarella, titolare della omonima catena di negozi situata a Napoli.
Vincenzo Spatarella inizia la sua attività negli anni Settanta quando, insieme ad alcuni membri della sua famiglia, apre sette negozi nel capoluogo partenopeo. Fin dall’inizio della sua attività, decide di puntare sulla qualità, una scelta che gli assicura un notevole riscontro presso la clientela sia italiana sia straniera. Nei suoi punti vendita, affacciati sulle vie più prestigiose della città, sono esposti i migliori marchi di calzature, ma anche di pelletteria e abbigliamento.

Nespresso per il Natale 2017 lancia la Confetto limited edition

Nespresso per il Natale 2017 ha ideato la sua speciale creazione per le feste: un’edizione limitata delle sue capsule Variations, che ha chiamato Confetto, perché ispirata al colorato mondo delle caramelle. Le confezioni, che richiamano l’allegria delle feste di Natale, si prestano per farne un dono da mettere sotto l’albero, certamente gradito a tutti i Nespresso lovers, che apprezzeranno.

Disegnate dal duo creativo Craig & Karl, le Variations Confetto sono capsule basate sulla miscela Livanto, un’arabica proveniente dal Centro Sud America, aromatizzata in 3 varianti: Snowball con cocco e vaniglia, Orangette al gusto di arancia e cioccolata e Liquorice una combinazione di spezie con la dominante liquirizia.
La Limited Edition Confetto è già in vendita nei consueti canali Nespresso.

WELLBE

Risultati immagini per WELLBE INTEGRATORE Da un’attenta ricerca nel settore del benessere nasce l’integratore pronto da bere per la concentrazione ed il tono dell’umore.

WELLBE IL PRIMO INTEGRATORE RELAX DRINK PRONTO DA BERE MADE IN ITALY

Un prodotto che mancava e ridefinisce il concetto di relax drink, inteso come no-stress drink.

Riappropriarsi della propria vita, ritrovando l’energia giusta, quella che parte dall’equilibrio e dal benessere psico-fisico. Si chiama Wellbe ed è un integratore alimentare in lattina. Una vera novità in un settore in cui si assiste di continuo al lancio di nuove compresse, capsule e bustine che non guardano il piacere del gusto e dell’assaporare. Pronto da bere, Wellbe è un integratore in forma di bevanda non gassata, senza conservanti e coloranti, vegana e senza glutine, ideato per sostenere il benessere e l’equilibrio psicofisico grazie alla presenza di estratti vegetali che agiscono in sinergia per favorire il rilassamento e il giusto tono psico-fisico, teanina, melissa, griffonia, vitamine del gruppo B, magnesio e taurina.

Nata da un’idea di Simone Padoan, Ceo e founder della Relax Drink s.r.l. di Treviso, sarà disponibile dai primi giugno 2017 nella grande distribuzione, accanto alle bevande funzionali e wellness e sarà riconoscibile per l’elegante lattina allungata, dai colori e toni chiari.

Più pratica di un infuso o di una tisana, con Wellbe arriva in Italia un integratore in lattina con azioni benefiche sul sistema nervoso, utile a favorire uno stato di naturale di rilassamento e di benessere mentale, con un effetto positivo sul tono dell’umore al fine di contrastare momenti di particolare stress o tensione.

Le bevande rilassanti sono nate in Giappone nel 2005, quando venne introdotta sul mercato una gamma di bibite arricchite con acido gamma-aminobutirrico (GABA) e negli ultimi anni hanno trovato diffusione nel mercato internazionale.

Wellbe è un integratore in bevanda non alcolica, contenente ingredienti calmanti del sistema nervoso ma anche tonici e con un sapore gradevole e fresco grazie alle essenze di limone e tè verde. Adatta ad ogni stagione è piacevole sia assaporata fresca che a temperatura ambiente, diventando per chi lo desidera anche la bevanda perfetta per ogni momento della giornata in cui si necessiti una pausa dallo stress.

Responsabilità, appuntamenti da rispettare, il lavoro, la casa. L’agenda diventa sempre più un incastro di impegni e la mente e il corpo faticano a sopportare i ritmi sempre più serrati che la vita di tutti i giorni impone. Serve correre ai ripari per ritrovare la serenità e la lucidità necessarie per vivere meglio. Una lucidità che viene data solamente da quel benessere psico- fisico che deriva dalla capacità di affrontare ogni momento della vita senza affanno. Ecco quindi che quando lo stress aumenta e si inizia a sentire il peso dei troppi impegni, Wellbe diventa un buon l’alleato. Le proprietà rilassanti e tonificanti dei suoi ingredienti, opportunamente mixati, e la pratica forma in lattina pronta da bere intercettano perfettamente queste esigenze e sono un valido supporto per l’ equilibrio e il benessere mentale.

Si assapora Wellbe, scoprendo un gusto fresco e gradevole di tè verde e limone, fredda o a temperatura ambiente in breve tempo rilascia tutte le sue proprietà benefiche grazie ai suoi diversi ingredienti funzionali.

Sapiente combinazione di sostanze attive dalle proprietà complementari, contiene in particolare:

La teanina i cui effetti su varie funzioni organiche quali l’attività mentale e le funzioni cardiovascolari sono stati oggetto di numerose ricerche negli ultimi anni, con riscontri interessanti.

La griffonia, una sostanza strutturalmente precursore della serotonina, in virtù del suo profilo fitochimico viene utilizzata per mantenere il normale tono dell’umore, favorire il rilassamento e il benessere mentale, nonché per aiutare a controllare il senso di fame.

La melissa, ricca di flavonoidi e di un prezioso quanto profumato olio essenziale, da sempre utilizzata nella tradizione erboristica, sia come rimedio singolo che in associazione con altre specie vegetali, per le sue proprietà benefiche sul sistema nervoso, utili a favorire uno stato di naturale rilassamento e il benessere mentale, con un effetto positivo sul tono dell’umore a contrastare momenti di particolare stress o tensione; trova inoltre impiego per regolare la motilità gastro-intestinale e favorire le funzioni digestive specialmente in casi di disturbi a carattere psico-somatico.

Il tè verde, le cui foglie sono note fin dall’antichità per la preparazione di bevande ad azione tonica, utili in caso di stanchezza fisica e mentale, antiossidante e drenante. Oltre che per la presenza di caffeina ed altre metilxantine, a cui generalmente viene attribuita l’azione tonificante e stimolante sul sistema nervoso centrale.

Magnesio che riveste un’importanza fondamentale per il metabolismo energetico cellulare, e anche per il funzionamento del sistema muscolare e nervoso, nei quali svolge un effetto distensivo e aiuta a contrastare stanchezza ed affaticamento, favorendo le normali funzioni psicologiche quali memoria, attenzione e concentrazione.

Vit B3

contribuisce al normale metabolismo energetico cellulare,aiuta inoltre a contrastare stanchezza ed affaticamento, concorre al normale funzionamento del sistema nervoso ed all’equilibrio delle funzioni psicologiche.

Vit B5

contribuisce al normale funzionamento del metabolismo energetico cellulare, e aiuta a sostenere le fisiologiche prestazioni mentali (concentrazione, apprendimento, ragionamento) e a contrastare lo stress psico-fisico.

Vit B6 contribuisce alla regolazione dell’attività ormonale e al normale funzionamento del sistema nervoso.

Vitamina B12 contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e aiuta a contrastare stanchezza ed affaticamento

La taurina secondo aminoacido più abbondante nell’organismo umano e può essere definito condizionatamente essenziale.

Si troverà negli scaffali della grande distribuzione, accanto alle bevande funzionali, quelle bevande che, in aggiunta al loro valore nutrizionale, offrono uno specifico beneficio per la salute del consumatore. Sarà facilmente riconoscibile per la pratica ed elegante lattina allungata da 33 cl. Un design e una grafica rilassanti, che ne riflettono la funzione e che la faranno subito risaltare e riconoscere tra gli altri drink.

Info: Wellbe, info@wellbedrink.com, www.wellbedrink.com; #wellbe; #wellbedrink; #nostressdrink