Archivio | 7 ottobre 2020

GRANDE SUCCESSO AL POLITECNICO PER L’EVENTO SULLA SICUREZZA FIRMATO VOI TECHNOLOGY: GUIDA SICURA E MOMENTI FORMATIVI PER GLI UTENTI DI MONOPATTINI ELETTRICI

Voi Scooters - Get Magic Wheels

Nell’ottica di una sempre maggiore attenzione alla sicurezza, Voi ha lanciato anche il primo alcol
test, una nuova modalità di guida per principianti e una flotta di addetti contro il parcheggio selvaggio.

Media Key: Grande successo al Politecnico per l'evento sulla sicurezza firmato Voi Technology: guida sicura e momenti formativi per gli utenti di monopattini elettrici“La sicurezza è la nostra priorità”. Con questo slogan Voi
Technology, azienda svedese leader in Europa di monopattini elettrici, ha promosso una giornata
dedicata alla guida sicura dei monopattini, lanciando anche il primo alcol test, tramite App, in
grado di rilevare in pochi secondo i tempi di reazione degli utenti.
Grande successo per l’evento programmato oggi da Voi in piazza Leonardo da Vinci, nello spazio
antistante il Politecnico di Milano, al quale hanno preso parte numerosi partecipanti, tra studenti e
curiosi: l’Azienda ha organizzato momenti di formazione sulle regole di circolazione e di sosta
dei monopattini, veri e propri training dal vivo con distribuzione di caschi omaggio e altri
dispositivi di protezione individuale tra cui mascherine e gel igienizzante.
Nel corso della manifestazione, Voi ha annunciato il nuovo alcol test che verrà attivato durante le
notti del weekend, in una fascia oraria compresa tra l’una e le 4 del mattino, non appena un utente
effettuerà la scansione di un monopattino Voi.
Già testato nel nord Europa, al momento del noleggio, agli utenti verrà chiesto automaticamente di
partecipare a un gioco, tramite App, che testa i riflessi in pochi secondi.
Per superare il test è necessario raggiungere un punteggio di almeno il 60% e l’App istruisce
l’utente che la guida in stato di ebbrezza può incidere sui suoi riflessi e sull’equilibrio,
consigliando di valutare il trasporto pubblico nel caso in cui l’utente non si senta sicuro nella guida.
“Siamo molto soddisfatti di questo evento, frutto del nostro impegno costante per la sicurezza degli
utenti. Voi adotta sempre un approccio collaborativo, aperto e trasparente in stretto dialogo con le
Amministrazione locali – ha dichiarato Sixte Libaudiere, Marketing Manager Italy & France Voi
Technology – Crediamo fortemente che qualsiasi azione per una maggiore sicurezza stradale sia
sempre benvenuta, come il nuovo sistema dell’alcol test sulla prontezza di riflessi”.
A seguito delle recenti rilevazioni sul numero mezzi in sharing, Voi Technology ci tiene a precisare
che: “Siamo presenti a Milano con una flotta di 750 monopattini elettrici e operiamo in piena
conformità alle regole nazionali e locali in termini di circolazione dei veicoli e secondo gli
adempimenti richiesti nell’avviso pubblico del Comune di Milano”, ha concluso Sixte Libaudiere.
L’evento sulla sicurezza ha anche costituito l’occasione per promuovere la nuova modalità di guida
per principianti, disponibile sull’App, sotto il profilo utente, per far sì che la velocità massima del
veicolo non superi i 15 km/h e rispetti le zone a bassa velocità.

For Cities - How Voi can impact your cityLa società sta, inoltre, varando ulteriori forme di collaborazione con il Comune in termini di
geofencing in alcune zone di Milano, durante le ore notturne, per evitare il traffico dei monopattini
e il parcheggio intorno alle aree occupate da locali e bar. Inoltre Voi ha anche introdotto
recentemente alcune zone di parcheggio obbligatorie nel centro della città e indicate
dall’Amministrazione, al di fuori delle quali gli utenti non possono parcheggiare. L’azienda ha da
poco lanciato “Voi patrol”, la squadra di addetti sulle strade di Milano, per offrire una ulteriore
soluzione al fenomeno del parcheggio selvaggio.

Info su Voi
Fondata nell’agosto del 2018, Voi è una società svedese specializzata nella micromobilità urbana che offre servizi di
condivisione di monopattini elettrici in collaborazione con le città e le amministrazioni locali. Voi crede che i
monopattini elettrici possano giocare un ruolo centrale nel cambiare il modo in cui le persone si muoveranno nelle
nostre città in futuro. Voi vuole fare in modo che la trasformazione avvenga nel modo giusto – attraverso la tecnologia
migliore e più innovativa, in dialogo aperto e trasparente con le città e i governi, adattando i veicoli alle esigenze locali.
“Salite su un monopattino in qualsiasi momento e viaggiate ovunque in città – completamente senza emissioni”. Voi è
un’azienda carbon-neutral da gennaio 2020, ha adottato gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite
come quadro guida e ha stabilito un’agenda chiara per la riduzione e la compensazione delle emissioni. Voi opera in
oltre 40 città in 10 paesi, ha sede a Stoccolma e impiega circa 400 dipendenti.

Per maggiori informazioni:
Website
Press room
Instagram
Facebook
Twitter

Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2020, in Uncategorized.

Riapre in Corso Garibaldi il Temporary Store Panettone Day

ImageTantissime le novità di quest’anno: creazioni firmate dagli astri nascenti della pasticceria, come i giovani vincitori del concorso Panettone Day, la possibilità di ricevere i panettoni a casa o in ufficio con un clic grazie a Deliveroo e un corner esclusivo che aprirà in Rinascente in occasione del Natale.

Il Natale arriva in anticipo a Milano con il Temporary Store Panettone Day, la boutique dedicata a un’icona della pasticceria italiana che aprirà dal 12 ottobre fino all’8 novembre in Corso Garibaldi 42 a Milano e dove si potranno scoprire le creazioni firmate dai 25 finalisti del concorso Panettone Day, selezionati dal maestro Iginio Massari.

ImageQuest’anno l’ottava edizione del concorso ha visto trionfare le nuove leve della pasticceria italiana, premiando 3 giovani talenti in una rosa di 146 pasticceri in gara: Gianluca Prete, pasticcere under 25 della Pasticceria Fumagalli a Lurago D’Erba (CO) e due giovani pasticcere, Magda Fasciglione della Pasticceria Asselle a Bra (CN) e Barbara Veronica Braghero della pasticceria Storie di un chicco di grano a Fiumefreddo (CT).Image

Una vittoria particolarmente significativa che ha messo in risalto la dedizione e la passione della generazione Z verso l’arte del panettone, oltre che la volontà di mettersi in gioco in un’esperienza nuova e sfidante come quella di Panettone Day, uno dei concorsi nazionali più noti e riconosciuti del settore.

ImageImage All’interno dello store si potranno assaggiare e acquistare 25 ricette esclusive di panettone firmate dai pasticceri di tutta Italia, tra versioni che omaggiano la tradizione e altre che giocano con la creatività, esaltando i migliori ingredienti e specialità di ogni regione.

Come ogni anno, lo spazio si animerà tutti i giovedì con un ricco calendario di eventi, finalizzati a fare cultura e valorizzare in modo contemporaneo un prodotto ricco di storia come il panettone, che ormai risulta essere un dolce amato e apprezzato tutto l’anno e in ogni momento della giornata.

Quest’anno inoltre tutti i panettoni artigianali potranno essere consegnati direttamente a casa o essere prenotati per il ritiro sul posto senza file, grazie alla partnership siglata con Deliveroo: un’iniziativa che si inserisce perfettamente nel contesto attuale e che permetterà anche di far recapitare in pochi clic un dolce pensiero per compleanni o ricorrenze.

I panettoni dei finalisti di Panettone Day torneranno di nuovo a Milano anche a Natale. Nel mese di dicembre per la prima volta sarà aperto un corner esclusivo al settimo piano della Rinascente a Milano, dedicato alle creazioni dei pasticceri Panettone Day: una partnership di grande rilievo che evidenzia la crescente popolarità del concorso negli anni, la qualità delle ricette e il grande amore dei milanesi per questo lievitato, simbolo della città.

ImageImageImage

Temporary Store: gli eventi del giovedì
Il calendario degli eventi

Giovedì 15 ottobre – Inaugurazione Temporary Store
Una serata per festeggiare l’apertura del Temporary Store e accompagnare il pubblico milanese alla scoperta delle creazioni artigianali, attraverso una speciale degustazione dei panettoni vincitori del concorso per le categorie tradizionale, creativa e al cioccolato Ruby Callebaut.

Giovedì 22 ottobre – Degustazione Panettone & Gelato con il maestro gelatiere Paolo Brunelli
Un evento per degustare nuovi sorprendenti abbinamenti tra gelato e panettone artigianale ideati dall’estro creativo di Paolo Brunelli, maestro gelatiere e campione del mondo di gelateria, con il supporto di FB, sponsor del concorso nota realtà nel settore della refrigerazione che offre soluzioni innovative per i professionisti della pasticceria e della gelateria.

Giovedì 29 ottobre – Tutte le sfumature del cioccolato con la Pastry Queen Silvia Federica Boldetti
Un appuntamento imperdibile per gli amanti del cioccolato. Giovedì 29 ottobre una speciale degustazione per scoprire tutti i colori del cioccolato insieme a Barry-Callebaut, sponsor dell’iniziativa, e con la Pastry Queen Silvia Federica Boldetti.

Giovedì 5 novembre – I sapori dell’autunno
Assaporare i profumi dell’autunno nell’infinito e goloso connubio tra pasticceria e marron glacé, attraverso curiose preparazioni: nell’impasto di panettoni creativi, in abbinamento al cioccolato e in nuove ricette da scoprire insieme a Vitalfood, produttore materie prime di qualità per l’alta pasticceria tra cui confetture, frutta candita, frutta semi-candita e marron glacès  sponsor di Panettone Day.
Gli appuntamenti si svolgeranno ogni giovedì a partire dalle ore 18.00 nel dehor allestito all’esterno del Temporary Store Panettone Day in corso Garibaldi 42 a Milano, con ingressi contingentati nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-covid. In caso di maltempo gli eventi saranno spostati all’interno dello store.

Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2020, in Uncategorized.

IN LIBRERIA E NEGLI STORE DIGITALI IL NUOVO E TOCCANTE LIBRO DI CARLA DE BERNARDI “SI SPEZZA OGNI VOLTA IL MIO CUORE”

Dall’abile penna di Carla De Bernardi una storia di dolore e amore sconfinato per un figlio che non c’è più e di tante domande che cercano ancora una risposta. Edito da Golem Edizioni

Si spezza ogni volta il mio cuore - Carla De Bernardi - copertina

Come superare la morte di un figlio? Impossibile! Soprattutto quando quel figlio non c’è più perché si è lanciato da una finestra di una struttura che avrebbe dovuto proteggerlo e curarlo. E quelle che vengono date come risposte, in realtà, insinuano altri dubbi, atroci, di fronte a delle scelte oramai fatte: “E se invece avessi?”.

Dalla penna della scrittrice Carla De Bernardi un racconto di fantasia ma che, come un terribile macigno, ha toccato la vita di molti. L’incubo che si insinua in ogni genitore, nel momento stesso in cui quella piccola creatura viene al mondo. Ecco perché l’autrice ha deciso affrontare questo delicato tema e di cercare delle risposte.

La profonda e illuminante prefazione è di Maria Cristina Koch, psicoterapeuta, saggista e formatrice. L’opera va letta (e si legge) tutta d’un fiato e, per raccontarlo con le sue parole, non fortunatamente, per la sciagura indescrivibile di perdere un figlio, ma per l’infinità dei temi che il libro racconta e affronta, per la complessità di una narrazione che coinvolge tutti in prima persona, comunque, ad ogni livello. Temi come le variegate esperienze dell’amore e dell’innamorarsi, della crescita nel tempo, delle scelte, del mettere al mondo un figlio e domandarsi ogni giorno che cosa vuol dire e che cosa comporta. Scelte difficili e rimorsi, che cominciano con una telefonata non fatta, da parte della protagonista Giovanna Guarneri (la mamma) al figlio Tommaso e che rimpiangerà tutta la vita.

“Non è vero, non è vero, non è vero, non è vero” sono le parole che continuano a echeggiare nella mente di Giovanna. Non è vero ma è accaduto e, oramai, è troppo tardi per cambiare le cose, ma non per capire che cosa è successo e conoscere la verità; diventa un dovere morale anche nei confronti del figlio Tommaso (Tommy per chi gli voleva bene davvero). Perché quel figlio non è morto per un incidente, come lo ha definito il responsabile della Comunità alla quale lui stesso si era affidato per uscire dal terribile tunnel nel quale era lentamente sprofondato fin dall’adolescenza, ma è volato dalla finestra. Proprio come un Angelo. La stessa comunità che aveva promesso di proteggerlo e, invece, lo ha umiliato, privato della sua identità, depredato del suo stesso essere fino poi a nascondere la verità sulla sua stessa fine. Il libro parte proprio da qui per esplorare l’animo umano di una donna, che è stata, moglie, amica e soprattutto, madre.

“Si spezza ogni volta il mio cuore”, 104 pagine. Edito da Golem Edizioni, è in vendita nelle migliori librerie di tutta Italia e store digitali al prezzo di € 15,00.

CARLA DE BERNARDI

Carla De Bernardi, nata ad Alessandria d’Egitto, ha trascorso l’infanzia a Parigi. Vive a Milano dove svolge l’attività di fotografa e scrittrice. Specializzata in ritratti, still-life e foto di interni, ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e collettive. Ama viaggiare a piedi (è socio fondatore di Movimento Lento, associazione che promuove il viaggio a piedi e in bicicletta) sulle antiche strade che attraversano l’Europa e ha percorso, tra gli altri, il Cammino di Santiago, la Via Francigena, il Cammino di Assisi.

Socio fondatore e presidente dell’Associazione Amici del Monumentale di Milano, ha pubblicato otto libri, tra diari di viaggio, saggi e romanzi. Quattro editati da Mursia: “Contare i passi – dai Pirenei all’Oceano sul Cammino di Santiago” (2010), cui ha fatto seguito nel 2011 “Tutte le strade portano ad Assisi”, “Qualche lontano amore” (2012) la guida narrativa al Cimitero Monumentale di Milano “Non ti scordar di me – Guida per curiosi e ficcanaso al Monumentale” (2015) e l’ampio capitolo storico del volume edito nel 2017 per i 150 anni del Monumentale, “La Piccola Città” (Jacabook, 2017) di cui ha anche realizzato le immagini e, con Lalla Fumagalli, ha scritto la “Guida al Monumentale” (Jacabook, 2017). Nel 2018 è uscito il suo primo romanzo giallo: “Legittima difesa, l’ultima indagine del commissario Moretti” (Bolis Edizioni). Nel 2019 ha inoltre curato la monografia sull’architetto Carlo Maciachini: Maciachini, un positivista eclettico (Jaca Book).

Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2020, in Uncategorized.