Archivio | 10 luglio 2019

Arriva la settimana del circo nel villaggio Alba Azzurra – CDSHotels. Sognano grandi e piccini

Tra il 21 e il 28 luglio Arriva la Settimana del Circo Ad Alba Azzurra – CDSHotels

Clown, trampolieri, mangiafuoco… per la gioia di grandi e piccini
saranno i protagonisti della Settimana del Circo nel villaggio Alba
Azzurra – CDSHotels a Torre dell’Orso nel Salento (www.cdshotels.it).
L’appuntamento è tra il 21 e il 28 luglio per trascorrere una
settimana davvero speciale. Infatti, accanto alle normali attività di
animazione, i bambini e i ragazzi, in particolare, saranno coinvolti
in giochi indimenticabili dai mitici personaggi del circo, potendo
così dare spazio alla loro creatività e immaginazione. Ma anche i
grandi potranno ritornare bambini, perché l’amore per il Circo è senza tempo!

E sarà una settimana indimenticabile all’insegna del divertimento! Da
non perdere.
Particolarmente adatto alle famiglie con bambini e ragazzi, Alba
Azzurra – CDSHotels ha due piscine di cui una per bambini con scivoli
d’acqua, 71 camere, un ristorante dove gustare i piatti della
tradizione italiana e pugliese. Sorge a Torre dell’Orso, nelle Marine
di Melendugno, diventate molto famose per la Grotta della Poesia,
definita dal National Geographic tra le piscine naturali più belle al
mondo e i Faraglioni di Sant’Andrea, scelti per la copertina dalle
riviste patinate di tutta Europa. Le spiagge delle Marine di
Melendugno tra Torre dell’Orso e San Foca fino a Torre Specchia, dalla
sabbia bianca finissima e dalle acque limpide e cristalline sono
attrezzate con il servizio di salvataggio anche nei tratti liberi e
hanno i fondali particolarmente bassi, tanto che l’Ordine nazionale
dei Medici Pediatri le ha definite Spiagge a misura di bambino.

Info e prenotazioni
www.cdshotels.it
tel. +39 0832 35 13 21 (int. 1)

Questa voce è stata pubblicata il 10 luglio 2019, in Uncategorized.

SMEMORANDA 2020

Quest’anno quello impresso sulla copertina della nuova edizione di Smemoranda è un numero importante: un 2020 rotondo, perfetto, quasi fantascientifico. Un numero che sembra arrivare direttamente dal… futuro! Così, in vista dell’atteso traguardo, il tema della nuova Smemo è stato pensato per contenere un’infinità di passioni e dettagli quotidiani, ma anche tutte le ispirazioni del futuro che verrà.

Il titolo su cui si sono sbizzarriti i numerosissimi collaboratori della nuova Smemo infatti è Mai senza. Mai senza un amore, un’amicizia, una passione. Una poesia, come quella composta per l’occasione da Gino&Michele, un backup come nel caso di Licia Troisi e Claudio Bisio che ne hanno da raccontare sul salvataggio dei loro “file”. Mai senza la moto per Dovizioso, la musica per Luna Melis, Emis Killa e Charlie Charles, e molto altro ancora! E poi Smemo è soprattutto“Mai senza” quei valori fondamentali come l’amicizia, la solidarietà, l’ecologia e il rispetto per il posto in cui viviamo e le persone con cui stiamo. “Mai senza” le utopie che sanno cambiare il mondo, come quelle di Gino Strada, “Mai senza”libertà, come scrive Roberto Saviano. “Mai senza” è anche una parola di incoraggiamento per gli altri, come suggerisce la campionessa Bebe Vio. E ancora: “Mai” attraversare la vita “senza” cercare di fare la differenza, come raccomanda Fabio Geda. E “Mai senza” il desiderio, che è il motore di ogni cosa, come racconta Mika: non puoi toccarlo, né mangiarlo, ma senza di lui si perde la voglia di vivere. E poi, “Mai senza” un gatto social, la new entry GattodiM@#£ che risponderà con cinismo felino ai tuoi dubbi esistenziali con l’indirizzo gattodim; le sue avventure partono dal diario e continueranno sul web nel corso dell’anno scolastico.

Insomma, i direttori del diario Nico Colonna e Gino&Michele hanno dato carta bianca ad autori, sportivi, cantanti, artisti, scrittori perché potessero raccontare le loro storie, quelle senza cui non possiamo più stare senza. E anche quest’anno, ne abbiamo viste delle belle! E ne vedremo delle belle sui diari di chi, senza Smemoranda, non può proprio stare.

2020: SMEMO SPECIAL!

Smemo è anche “Mai senza” attenzione a tutto quel che ci succede intorno, quest’anno le SPECIAL EDITION seguono i trend del momento.

La prima è ispirata alla moda delle PATCH in voga negli anni ’80, tornata alla ribalta grazie alle applicazioni su jeans, giubbotti e accessori. Insomma, la Smemo si trasforma nel paio di jeans preferito grazie a una copertina a effetto denim con sopra una patch removibile da staccare e attaccare e riutilizzare anche su altre superfici. Le patch in ecopelle hanno due diverse ispirazioni: “Don’t panic!”, per i momenti difficili a scuola, e “You make me so happy”, che riprende il lettering dei tatuaggi “old school” e che ci fa impazzire d’amore (o di amicizia).

La seconda special edition, invece, è fatta per LASCIARE IL SEGNO con le matite Smemo e una copertina, declinata in due colori, che è anche “portamatite”. Questa edizione speciale ha un elastico (lo puoi riutilizzare come vuoi!) che fa la differenza perché contiene tre matite Bic in grafite di resina sintetica realizzate con materiale riciclato e con sopra messaggi divertenti. La personalizzazione all-over divide la matita in due, con messaggi opposti: a seconda di quello che si vuole comunicare si può decidere quale parte… temperare e usare! L’importante è lasciare il segno e dichiarare il proprio status, come si fa sui social media.

La terza Smemo Special è pensata per FARE TENDENZA… con le sfumature: una lavorazione ad effetto, un mix di colori sfumati che colloca la nostra Smemo a fianco di altri prodotti iconici, ma con qualcosa in più… un messaggio grintoso e che crea appartenenza: Girl Gang. In un momento in cui il trend “girl power” è sempre più presente e appassionato, questa copertina ne rappresenta in pieno il mood: deciso ma senza perdere freschezza e colore. Il risultato sono quattro diverse sfumature impreziosite da scritte metallizzate e cangianti e un elastico di chiusura a contrasto.

SMEMORANDA DA SCRIVERE, STRAPPARE, ATTACCARE!

Anche quest’anno dentro la Smemo ci sono un mucchio di cose per rendere più divertente ogni giorno di scuola. L’immancabile oroscopo cinico e romantico di Giovanna Donini – alias Giodo – con disegni di Tuono Pettinato. E ancora le Strip dei disegnatori più amati, le citazioni, le migliori battute d’autore o pescate in rete. E poi i bigliettini a strappo, il countdown per sapere quanto manca alla fine della scuola, gli adesivi e, ovviamente, tantissime pagine libere per appunti, pensieri e per annotarci sopra i propri “Mai senza”! Non potevano mancare i giochi e i rompicapo, tra cui due pagine di quiz realizzati in collaborazione con Redooc.com, la piattaforma di didattica digitale che offre un servizio di ripetizioni online innovativo, dalla Primaria all’Università. E per chi ha la Smemo, Redooc mette a disposizione un mese gratuito di accesso al Tutor digitale all’indirizzo www.redooc.com/smemo.

Anche per il 2020, Smemoranda è l’unico diario a Emissioni Zero prodotto al 100% in Italia: 160 mila alberi, piantati e gestiti dal Consorzio Forestale di Pavia per compensare le emissioni di CO2, sono sempre più grandi! Smemoranda continua a curare e a far crescere i suoi boschi nell’Oltrepò Pavese: li puoi visitare nei comuni di Pavia, Mezzana Bigli, Bastida Pancarana e Monticelli Pavese. Il progetto è Ecompany by EcoWay (www.ecoway.it),tutti i dettagli qui https://www.smemoranda.it/il-bosco-smemoranda-impronta-ecologica/

L’impegno di Smemoranda a sostegno dell’ecologia continua in rete: da settembre sarà inaugurata sul portale del diario una rubrica a tema ecologia, con particolare attenzione alla campagna di Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che sta scuotendo la sensibilità ambientale dei teenager di tutto il mondo.

www.smemoranda.it

La Smemo, diretta da Nico Colonna e Gino e Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati al movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza l’ausilio di uffici marketing e capitali. È così che vede la luce la Smemo, l’agenda un po’ libro un po’ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine – sempre rigorosamente a quadretti! – articoli, opinioni, saggi, notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che dalla prima edizione a oggi l’hanno “consumata” ogni giorno.

Questa voce è stata pubblicata il 10 luglio 2019, in Uncategorized.