MILANO UNICA 2019

Le nuove ed originali proposte per la prossima stagione Primavera/Estate 2020saranno caratterizzate da tessuti e accessori ispirati al Music Menu, tema scelto per la 28^ edizione di MilanoUnica.

Nell’Area Tendenze potrete scoprire le proposte che gli espositori hanno elaborato ispirandosi a questo tema, dove musica e cibo si incontrano per creare inediti accostamenti che forniscono sensazioni tattili, olfattive, uditive e gustative di grande creatività.

Si tratta dell’incontro delle culture e delle estetiche che a ciascuno dei generi musicali e delle pietanze scelte si accompagnano. Il rap, simbolico degli anni ‘80 e della cultura giovanile, incontra il cous cous, piatto principe della tradizione nordafricana. Nel secondo tema, il funky degli anni ‘70 è accostato creativamente al tabbouleh, che contraddistingue fortemente il medio oriente. Infine il jazz anni ‘50, patinato ed elegante, trova il suo parallelo nella pasticceria più raffinata e glamour, fatta di bon bon e dolci glassati.

Ciascun genere si lega al decennio in cui ha vissuto il suo maggiore splendore, l’obbiettivo non è soltanto quello di rievocare stili e suggestioni del passato, ma anche di proiettare ciascuno di questi decenni novecenteschi nel XXI secolo, immaginando musica, stile e moda dei prossimi anni ‘50, ‘70 e ‘80.

2080 Cous Cous Rap
Il genere musicale che ha segnato gli anni ’80, incontra la ricchezza di uno dei piatti più amati del nordafrica. Lo Street Style colorato ed esuberante dei rapper si contamina con i colori e i profumi del Maghreb dando vita ad uno stile over: con la ricerca dell’eccesso nei colori, nelle decorazioni, nelle misure.
Dal punto di vista delle proposte tessili e accessori, spiccano nuance rivoluzionarie, texture eccentriche e contaminazioni elettroniche, insieme a forti contrasti di colori e materiali, decori di ispirazione nordafricana e incontri creativi tra la forza graffiante dei murales suburbani e la grazia della scrittura araba.

2070 Funky Tabbouleh
Il funky per evocare il mondo dei club degli anni ’70 e le luci scintillanti delle piste da ballo. Un’ambientazione che incontra lo scenario lussureggiante e raffinato della tradizione culinaria libanese, di cui il tabbouleh è il simbolo principale. L’immaginario “jungle” della ricetta mediorientale sposa il ritmo sensuale e coinvolgente della musica disco, creando un’alternanza di atmosfere paradisiache e situazioni club.
Tonalità squillanti, tessuti leggeri ma preziosi, filati luminescenti e tecnici perfetti per la pista da ballo sono le suggestioni tessili e materiche protagoniste per questo tema, insieme a forme ondulate e sinuose, stampe tridimensionali, dettagli laccati e multicolori all’insegna dell’eccesso sensoriale.

2050 Bon Bon Jazz
Per questo tema si è preso in considerazione un jazz club senza tempo, un ambiente sofisticato e sexy in cui ogni elemento emana charme e raffinatezza. Uno stile che viene associato all’ eleganza dell’alta pasticceria: le creme, le glasse e le delicate forme dei bon bon si intrecciano con le melodie burrose e sensuali dei crooner ’50, creando uno stile glamour e di classe, ma sempre con un tocco di ironia.
Spicca per il tema 2050 Bon Bon Jazz una cartella colori dominata da toni soffici e pastello, texture cremose e tessuti preziosi e sofisticati. Gli accessori, ispirati ai deliziosi prodotti di pasticceria, si distinguono per allacciature floreali, fiocchi e dettagli leziosi, bottoni gioiello e ricchi ricami.

In tutte le proposte di Music Menu il filo conduttore è l’attenzione alla sostenibilità; sono presenti fibre naturali e tessuti bio, materie prime provenienti da riciclo e una generale attenzione a una produzione rispettosa dell’ambiente.
A riprova dell’attenzione che Milano Unica continua a riservare a questo importante tema, nell’Area Tendenze di questa 28^ edizione, ci sarà un’innovativa installazione dedicata proprio alla sostenibilità.

Annunci